Settimana 25

Ripartono i PTQ!

Chi ha vinto il MOCS Season 1 2022

E’ Will Kreuger che, alla guida di TitanShift, si aggiudica il titolo di campione del primo MOCS dell’anno e si qualifica per il primo Pro Tour del 2023. Ma perchè proprio TitanShift, archetipo che non si vedeva in Modern da ormai molti mesi? Il motivo è molto semplice. In un evento con soli 8 giocatori, il meta è molto diverso rispetto a quello di eventi con tanti giocatori e, spesso, scegliere un archetipo particolarmente favorito contro il Tier 1 del formato può essere una buona scelta, se il Tier 1 è molto rappresentanto. Così hanno fatto Will Krueger e Stefan Schutz, scegliendo un mazzo molto favorito contro 4C Elementals, ma in generale non posizionato bene nel metagame Modern. E la scelta è stata premiante, visto che al MOCS c’erano ben 4 giocatori alla guida di Yorion Elementals (gli ultimi due giocatori hanno invece portato Grixis Shadow). TitanShift è sicuramente ben posizionato contro Elementali, un archetipo che gioca poca interazione con le spell non creatura (fatta eccezione per Counterspell) e non è molto veloce a chiudere le partite, lasciando così all’archetipo RG il tempo di assemblare la combo tra Valakut e Dryad of Ilysian Grove. Matchup sicuramente peggiore quello vs. Grixis Shadow, ma considerando che l’avversario mediamente si autoinfligge dai 10 ai 15 danni, 2-3 trigger di Valakut sono spesso sufficienti a chiudere il game. Ed in effetti, dopo essersi aggiudicato la porzione di Cube Draft, Krueger perder proprio l’ultimo match della porzione Modern contro Death’s Shadow, per poi prendersi la rivincita in finale.

Proseguono i CommandFest

Il prossimo weekend continuano i CommandFest in giro per il mondo. Questa settimana sono ben 3 le location, su 3 diversi continenti:

Visto che i biglietti per Francoforte sono ancora disponibili, possiamo dare un’occhiata ai prezzi per confrontarli con il futuro CommandFest di Bologna: la giornata di venerdì a Francoforte costa 15 €, mentre una giornata qualsiasi a Bologna ne costa 40 €. Diversi sono i benefit legati all’acquisto del ticket, con la differenza che il biglietto bolognese garantisce anche l’iscrizione a due tornei, mentre quello tedesco soltanto delle bustine da ritirare allo store dell’evento. Pare quindi che la disparità di costi sia comunque bilanciata dalla possibilità di giocare ad eventi che sono invece a pagamento al CommandFest di Francoforte.

Mi sembrava doveroso fare questo confronto, visto che è la prima volta che assistiamo ad eventi del genere in Italia e, finora, non avevamo termini di paragone sul territorio Europeo.

Gli spoiler di Double Master 2022

La scorsa settimana sono iniziati ufficialmente gli spoiler di Double Masters 2022, il nuovo Master set in uscita ad inizio luglio. Numerose le ristampe dedicate ai formati Eternal, come Wrenn and Six ed Imperial Seal. Potete trovare la lista delle carte già spoilerate a questo indirizzo.

Tornano i PTQ!

A partire dai primi di luglio ripartono quelli che una volta eravamo soliti chiamare PTQ. I tornei del nuovo corso si chiamano WPNq e qualificano al Legacy European Championship che si terrà a Sofia a metà novembre. L’elenco dei WPNq è in continuo aggiornamento. Quello che trovate sotto è un estratto dal gruppo Facebook PTQ Online Italia, a cui tutti possono iscriversi per consultare il calendario in aggiornamento. In ogni caso, provvederemo ad aggiornare l’elenco anche sul nostro sito ogni due settimane circa, nel consueto articolo del lunedì.

CALENDARIO WPNq ITALIANI

Considerate che, salvo diversamente specificato, per ogni WPNq soltanto il vincitore si qualifica al prossimo LEC di Sofia.

E con questo direi che è tutto, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *