Settimana 43

Tanti eventi e tantissimi formati diversi

Gli ultimi aggiornamenti sul Red Bull Untapped 2021

Lo scorso weekend si è tenuto il secondo stop internazionale del Red Bull Untapped 2021 (che purtroppo mi ero dimenticato di segnalare nell’articolo di lunedì scorso). Alla fine delle due giorni, i migliori giocatori delle 4 divisioni sono stati:

  • Pedro Silva, alla guida di Izzet Draghi
  • Scott McNamanara, alla guida di Izzet Epiphany
  • Connor Flotten, alla guida di Mono White Aggro
  • Gabriel Nassif, alla guida di Grixis Epiphany

Per quanto riguarda il metagame, MTG Meta ci dà una grossa mano con questo schema riassuntivo. Mono Green e Mono White sono ancora gli archetipi più popolari, visto che rappresentano, da soli, più del 35% del metagame. A seguire troviamo Izzet che, nelle versioni Draghi e Turni, copre quasi il 25% del metagame. Subito sotto troviamo Temur Aggro (8% di metagame), Dimir Control (4% di metagame) e Jund Midrange (3% di metagame).

Per quanto riguarda le win rate, abbiamo invece dei risultati un po’ diversi rispetto alla popolarità. Le win rate più alte sono infatti quelle di Temur e Jund Treasures, entrambe attorno al 54%. Mono Green e Mono White si posizionano subito sotto, con delle win rate pari al 53% circa. A breve distanza troviamo poi Izzet Epiphany (52.5% di WR), mentre il cugino Izzet Dragons si posiziona di parecchio più indietro, con una win rate del 45%.

Lo scorso weekend si è giocato un secondo Open del circuito Red Bull Untapped, dedicato ai soli giocatori giapponesi. Il formato, a differenza dell’evento internazionale, è stato Historic, ed è quindi un’ottima occasione per dare un’occhiata al metagame di questo evento, anche in vista dell’imminente Qualifier del prossimo weekend.

Dal sito di MTGMelee non è chei sia stato a salire sul gradino più alto del podio, anche perchè il regolamento è interamente scritto in giapponese. Stando alle informazioni disponibili su MTG Meta, i migliori 8 giocatori hanno giocato 3 copie di Izzet Phoenix, Selesnya Umani, Rakdos Arcanist, Golgari Stompy, Jund Food e Simic Merfolk. Izzet Phoenix e Jund Food sono i due archetipi più popolari, con circa il 13% di metagame share ciascuno. Umani e 5C Niv-Mizzet sono al terzo e quarto posto, con una metagame share identica del 7.8%. Subito sotto troviamo Mono Red Madness e Simic Merfolk. Molto interessante da notare è la rinata popolarità di Fenici, dopo che il mazzo era caduto in declino a seguito della sospensione di Brainstorm. Inoltre, la sospensione di Memory Lapse, ha portato ad un rapido declino dei mazzi Control Jeskai, che sono ben lontani dalle percentuali di popolarità del 20 o 30% a cui eravamo abituati.

Infine, dando un’occhiata veloce alle win rate (sempre grazie ad MTG Meta), possiamo vedere come gli archetipi più vincenti (con quasi il 58% di win rate) siano Jund Citadel e Rakdos Arcanist, seguiti a qualche punto percentuale di distanza da Jund Food, Fenici e Merfolk. Molto lontani Jeskai Control e 5C Niv-Mizzet, che si attestano su una poco invitante WR del 45%.

Il metagame Historic sembra quindi essere tornato molto variegato, e sarà quindi interessante scegliere l’archetipo migliore per affrontare il Qualifier del prossimo weekend.

Ricordo a tutti che il Red Bull Untapped non si ferma e, anche per il prossimo weekend, organizza un nuovo stop internazionale, anche se ad orari un po’ improponibili per noi. La partenza è infatti fissata alle 2 del mattino, ora italiana, di sabato 30 ottobre prossimo. Se comunque avete intenzione di partecipare, potete iscrivervi qui.

Il Qualifier Weekend su Magic Arena

Il prossimo weekend torna il torneo che qualifica alla Innistrad Championship, direttamente su Magic: Arena. Come sempre, l’evento è aperto a tutti coloro che si sono qualificati nelle precedenti stagioni ladder. Il formato del torneo sarà Historic e la partenza è prevista per sabato pomeriggio, con gli orari che sono indicati nella pagina ufficiale Wizards dell’evento. Importante da ricordare è che, visto che domenica 31 ci sarà il cambio dell’ora, gli orari del day 2 in Italia subiranno una modifica: le finestre del day 2 saranno da anticipare di un’ora rispetto al giorno precedente.

Il MOCS, Season 2

Sabato 30/10 si terranno anche le finali della seconda stagione della Magic Online Challenge. 8 giocatori, qualificatisi durante il corso dell’anno, si daranno battaglia per decretare il campione di Magic Online. Il torneo sarà multiformato e comprenderà 3 round di Vintage Cube Draft e 3 round di Modern Constructed. I due eventi saranno separati ed i vincitori di ciascuno dei due si sfideranno in un singolo round di Modern per determinare il campione.

La SCG Con 2021

Finalmente torna la SCG Convention, uno degli eventi più celebrativi di Magic, interamente supportato da Star City Games. I giorni di eventi saranno 4, a partire da giovedì 28/10, ed il programma è molto denso. Infatti, assieme a 3 diversi Qualifier per la prossima Innistrad Championship, in 3 diversi formati, potremo assistere al Magic Invitational, quello che potremmo definire il Pro Tour dello SCG Tour. L’accesso all’evento è solo su invito e si disputerà nelle giornate di sabato e domenica. Il torneo sarà multiformato (Standard + Modern) con una top 8 Standard e sarà sicuramente disponibile su Twitch alla pagina ufficiale dello SCG Tour. Gli orari della diretta non sono ancora disponibili ma, visto che il torneo si gioca a Roanoke (vicino a New York), le trasmissioni inizieranno indicativamente nel primo pomeriggio, ora italiana.

Per avere tutte le informazioni sulla prossima SCG Con, date un’occhiata a questo link.

E con questo è tutto per la settimana, a lunedì prossimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *