L'Arena Open Sealed: Strixhaven Edition

Cosa aspettarsi al big event del prossimo fine settimana

Come sapete, il prossimo fine settimana potremo di nuovo partecipare all’Arena Open che, come l’ultima volta, sarà in formato Sealed: Sealed di Strixhaven. Probabilmente, ad oggi, avrete avuto modo di leggere già diversi articoli sul formato, perciò cercherò di essere breve ma preciso, cercando di realizzare un contenitore con i fondamentali del Sealed di Strixhaven.

Non ripasserò nel dettaglio tutte le basi del Sealed e le sue differenze rispetto ad un Draft. Se però voleste approfondire la cosa, potete leggere l’articolo che scrissi ai tempi del primo Open Sealed (con Kaldheim).

Strixhaven Sealed – Facts

Normalmente il Sealed è più lento del Draft giocato con le carte della stessa espansione. Questa considerazione è ancora più valida in Strixhaven, dove la meccanica Learn + Lesson (vedi meglio più avanti) incentiva i giocatori a spingersi fino al late game, piuttosto che a chiudere le partite velocemente. Le conseguenze più immediate di questa affermazione sono:

  • Sarà molto probabile che i vostri avversari giochino 3+ colori. In un formato lento, avere una manabase più instabile è meno rischioso, perchè le partite dureranno di più e si avrà più tempo per poter pescare le terre dei colori giusti;
  • Le magie con alto CMC e alto power level diventano migliori. Capiterà raramente di morire prima di risolvere la nostra spell a 7 mana e, quando ci riusciremo, saremo sicuri che questa avrà un impatto molto rilevante sulla board;
  • Sarà molto probabile che i vostri avversari giochino tutte (o quasi) le rare del loro pool. La conseguenza immediata del riuscire a giocare (facilmente) più colori del solito è che sarà più semplice includere, nelle 40 carte del mazzo, un buon numero di rare.

Questi sono punti importanti da tenere a mente sia in fase di costruzione del mazzo che durante lo svolgimento delle partite. Cercate di non sprecare le risposte, perchè non potrete mai sapere quante altre bombe avrà in serbo per voi il vostro avversario.

Learn + Lesson – La meccanica di Strixhaven

La nuova mecccanica introdotta con l’ultimo set è quella che definisce l’intero formato Limited. Ormai dovreste già sapere che (quasi) tutte le spell con Learn sono molto forti e che dovreste giocarne il più possibile. Ci sono svariati motivi dietro a questa affermazione, ma ricordatevi soprattutto che:

  • Le spell con Learn ci permettono di migliorare la curva in un mazzo che altrimenti potrebbe averne una brutta. Un mazzo senza drop a 3 ma con diverse spell con Learn a costo 2 (Professor of Symbology, Hunt for Specimens) ha praticamente garantito di fare sempre qualcosa al turno 3, visto che molte Lesson hanno proprio questo costo;
  • Le spell con Learn rappresentano vantaggio carte immediato. A parte alcune spell che fanno piuttosto poco (Cram Session, First Day of Class, Study Break), tutte le altre spell con Learn hanno un impatto diretto sulla board e ci permettono anche di avere una carta in più in mano;
  • Un magia con Learn è migliore di una spell che ci fa pescare una carta visto che le Lesson sono sempre delle spell (e quindi mai delle pescate morte) e, a patto di avere parecchie Lesson, potremo anche scegliere esattamente la spell migliore per quella situazione. Tra le Lesson troviamo infatti delle creature, delle rimozioni e perfino dei cerca terre.

Professor of Symbology (STX)Hunt for Specimens (STX)

Dovrebbe quindi essere chiaro che avere tante spell con Learn nel mazzo è fondamentale per vincere le partite che vanno molto per le lunghe, visto che queste magie garantiscono un vantaggio immediato in termini di carte, e dilazionato in termini di board presence.

Per quanto riguarda il power level delle carte con Learn, vi interesserà sapere che:

  1. Le rare sono delle bombe e dovrete fare di tutto per includerle nelle vostre 40. La più debole è probabilmente Dream Strix, che è comunque ottima anche solo come 3/2 volare per 3 mana;
  2. Le uncommon sono tutte buone e vanno giocate sempre se sono in-color. Se possibile, cercate anche di splasharle;
  3. Le comuni sono tutte giocabili nei rispettivi colori. Alcune sono molto meglio di altre, ma difficilmente non le giocherete se sono dei colori del vostro mazzo.

Dream Strix (STX)

Per quanto riguarda le Lesson, il discorso è leggermente diverso:

  1. Mascot Exhibition è una bomba clamorosa, poco da aggiungere;
  2. Le Lesson rare sono invece tutte medio/scarse o situazionali. Averle in side è un plus, ma non aspettatevi di prenderle molto spesso;
  3. Necrotic Fumes, Containment Breach, Start From Scratch, Mercurial Transformation e Reduce to Memory sono in genere buone, e sono piuttosto contento di averle in side;
  4. Dopo Mascot Exhibition, le migliori Lesson in assoluto sono però comuni. Sopra tutte troviamo Environmental Sciences, che è ottima per splashare, ma anche per permetterci di tenere mani iniziali con poche terre o senza colori. A seguire troviamo le Summoning (le migliori sono Inkling, Fractal ed Elemental) e infine Introduction to Prophecy, Introduction to Annihilation ed Expanded Anatomy. Ad un primo sguardo le ultime 3 potrebbero sembrare brutte, ma averle in side ci garantisce una grande versatilità.

Mascot Exhibition (STX)Containment Breach (STX)

Mercurial Transformation (STX)Necrotic Fumes (STX)

Reduce to Memory (STX)Start from Scratch (STX)

Environmental Sciences (STX)

In fase di deckbuilding, ricordatevi sempre che maggiore sarà il numero di spell con Learn che giocherete, maggiore sarà la vostra flessibilità e più alte saranno le probabilità di vittoria se arrivate in late game. Ricordatevi anche che troverete sempre almeno una Lesson in ogni busta, e così sarà anche per i vostri avversari. Questo potrebbe tornarvi utile in late game, per sapere se sia probabile che il vostro opponent abbia ancora delle spell giocabili da potersi tutorare.

Consigli generali di deckbuilding

Passiamo ora dalle parole ai fatti. Queste sono le cose più importanti da fare dopo aver aperto il vostro pool di 6 bustine:

1) Controllate quanto fixing avete a disposizione

I Campus sono fortissimi, non solo perchè fixano il mana, ma anche perchè garantiscono un mana sink per il late game. Stesso discorso vale per Letter of Acceptance e, in maniera minore, per Archway Commons. Anche Campus Guide rappresenta contemporaneamente un ottimo fixer e un discreto bloccante.

Archway Commons (STX)

Oltre a questi fixer colorless (tra cui ovviamente va incluso anche Environmental Sciences), abbiamo un sacco di fixer verdi. Grazie al Mystical Archive, in Strixhaven abbiamo a disposizione Cultivate ed Emergent Sequence, ma anche Field Trip e Quandrix Cultivator, che non sono dei veri e propri fixer ma aiutano a generare velocemente molto mana.

Emergent Sequence (STX)

2) Guardate attentamente le vostre rare

Le rare/mitiche sono, in genere, le magie più forti del vostro pool. Poterle giocare nelle vostre 40 è un plus considerevole, e il vostro obiettivo sarà quello di trovare i colori che vi permettono di giocare il maggior numero di rare. Ovviamente, quando le rare non apparterranno tutte allo stesso colore (o ad una specifica combinazione di colori), saranno i vostri fixer a determinare quante e quali rare potrete splashare. Tuttavia è importante ricordare che, se il vostro pool non lo permette, è meglio giocare una rara in meno ma avere una manabase più stabile.

3) Mai dimenticare la curva

Così come accade in Draft, anche in Sealed la curva è importante. Saltare il drop a 2 può essere decisivo quando stiamo impostando una race, e non giocare magie fino al turno 4 potrebbe lasciarvi troppo indietro sulla board. Non pensate di giocare un mazzo verde senza drop a 2, anche se tutte le vostre rare sono di quel colore. Cercate piuttosto di accoppiargli un colore che permetta di riempire il buco in curva. Le spell con Learn aiutano molto in questo senso, ma vi potrà capitare che spell con Learn e Lesson siano di colori diversi, quindi non fateci affidamento al 100%.

Perciò, per quanto possa essere forte il vostro pool, cercate sempre di costruire un mazzo con una buona curva, anche a costo di sacrificare qualche rara, o magari scegliendo un colore che ha un power level più basso rispetto ad un altro ma vi permette di lanciare una spell a turno.

4) Non sentitevi obbligati a giocare una combinazione di colori di una delle “scuole” di Strixhaven

Se in Draft discostarsi da una delle 5 gilde dell’ultimo set di Magic è praticamente un’eresia, in Sealed le cose stanno diversamente. Potrà infatti capitare che il vostro pool abbia poche magie gold forti, o che queste siano distribuite tra le diverse scuole, senza una precisa indicazione. E magari potreste accorgervi che il vostro mazzo Prismari sia ingiocabile perchè senza una curva, mentre giocando R/G oppure U/W potreste avere una discreta curva e anche un buon late game.

In Sealed, quello che determina cosa andrete a giocare sono la curva ed il power level generale del vostro mazzo. Perciò potrà capitare di montare un mazzo di una combinazione di colori diversa da quella di una scuola, semplicemente perchè sarà il mazzo migliore che potevate costruire con quel pool.

A questo proposito vale la pena ricordare che tutte le spell che costano mana ibrido (ad esempio i Pledgemage) possono entrare in un mazzo che gioca soltanto uno dei due colori della gilda. Questo li rende delle spell molto versatili, che potrete inserire in tante combinazioni di colori diverse.

Silverquill Pledgemage (STX)Quandrix Pledgemage (STX)

5) Le carte che in Sealed sono meglio che in Draft

Senza  dilungarmi troppo, vi ricordo che sarete sempre contenti di giocare almeno una copia delle seguenti spell:

  • Discard spell, ottime anche in late game per togliere la bomba a costo 6+ del vostro opponent. Anche Duress è una magia maindecckabile in Sealed;
  • Contromagie, buone soprattutto se costano poco e sono particolarmente versatili. Negate e Test of Talents sono tranquillamente maindecckabili, mentre Whirlwind Denial è probabilmente la migliore del set.

Humiliate (STX)

Test of Talents (STX)

Il piano B: andare Aggro

In ultima analisi, potrà capitare che il vostro pool non abbia delle rare molto forti, oppure che gli manchino i fixer per poter splashare quelle due bombe off-color che avreste tanto voluto giocare. In queste situazioni, la soluzione migliore è puntare tutto sulla curva e andare aggro.

In Strixhaven, aggro significa soprattutto Bianco. Questo colore è infatti l’unico ad avere dei drop a 1 decenti e molti combat trick, anche dal basso costo di lancio. Inoltre, grazie al Mystical Archive, il bianco può contare su tanti effetti ottimi per salvare il vostro pezzo migliore da una rimozione, o per farlo sopravvivere ad una combat andata storta.

Beaming Defiance (STX)Ephemerate (STA)

Gods Willing (STA)Mana Tithe (STA)

Il bianco può essere accoppiato a praticamente ogni colore del set. Chiaramente, giocare Lorehold o Silverquill sarebbe preferibile, visto che i due colori hanno alcune spell gold particolarmente potenti che vale la pena giocare in mazzi aggressivi (Killian e Rip Apart, tanto per citarne un paio). Tuttavia, pensare di giocare U/W oppure G/W non è sicuramente un’eresia, soprattutto se queste combinazioni di colori vi permettono di avere una buona curva. La curva è la cosa più importante da guardare quando decidete di passare al piano B: se il vostro mazzo aggro non ha una buona curva, vi conviene guardare altrove.

Per chiudere, un consiglio veloce sulle modalità di gioco. Come già discusso ai tempi di Kaldheim, la modalità migliore per affrontare l’evento, almeno dal mio punto di vista, è il BO1. Se volete sapere perchè, vi invito a recuperare il mio vecchio articolo, dove ne parlavo più dettagliatamente.

Con questo è tutto, spero di essere stato esaustivo ma non noioso. Vi auguro buona fortuna all’Arena Open e vi ricordo che potete passare a trovarci su Facebook per condividere le vostre esperienze al torneo.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *