Settimana 11

Magic Arena e Magic Online

I risultati del Magic Online Champions Showcase

Sabato 13 e domenica 14 si sono disputati due diversi Magic Online Showcase: eventi che hanno coinvolto i migliori giocatori di MTGO della stagione passata, in una sfida suddivisa tra due formati: Vintage Cube e Modern.

Per quello che riguarda la porzione Modern, qui trovate le liste dello Showcase 2 mentre qui potete vedere quelle dello Showcase 3. Visto che è da un pezzo che non parliamo più di Modern, ne approfitto per fare due parole sulle decklist dell’evento.

Gli archetipi più giocati sono Selesnya Counters e Izzet Blitz, presenti rispettivamente in 4 e 3 copie su 16 mazzi totali. Questo conferma la loro posizione al top del formato, come si può desumere anche dando un’occhiata agli archetipi più popolari su MTGGoldfish. Tra i mazzi più “presenti” (se così possiamo dire, visto il campione statistico così piccolo) troviamo a seguire U/W Control che, dopo il ban di Uro, è tornato ad essere l’archetipo control per eccellenza. Gli altri archetipi che troviamo tra le liste dei due eventi sono Amulet Titan, Rakdos Aggro, Oops! All Spells, Jund Shadow, Azorius Spirits, Bogles e Orzhov Hammer.

Alla fine dei due eventi, i due giocatori a salire sul gradino più alto del podio sono Martin-Éric Gauthier (Showcase 2, alla guida di Selesnya Company) e Jan-Moritz Merkel (Showcase 3, alla guida di Azorius Spirits). I risultati di per sè non ci danno grandi indicazioni sul formato, ma la popolarità di determinati archetipi dovrebbe bastare per darci info sulla direzione che il Modern sta prendendo dopo l’ultimo round di ban.

I risultati del CFB Pro

Lo scorso sabato si è disputata l’ultima edizione del torneo riservato agli utenti Pro di CFB, in formato Standard. Alla fine dei round di svizzera, la top 8 è quella che potete vedere qui sotto:

Congrats to the Top 8 players in the CFB Pro Showdown!

Tune in for live coverage of the Top 8 + End Boss Battle at…

Pubblicato da Channel Fireball su Sabato 13 marzo 2021

Come potete vedere. la top è dominata da Temur Adventures, che rappresenta il 50% della top 8. Gli altri archetipi, tutti presenti in monocopia, sono Dimir Rogues, Jeskai Cycling, MonoRed Aggro e 4C Doom Foretold. Alla fine della top, a salire sul gradino più alto del podio è proprio una copia di Temur, pilotata da Terrence Campo.

Lo SCG Tour Online

All’ultimo Kaldheim Championship Qualifier, in una top 8 dove i mazzi aggro cercano di imporsi su midrange come Sultai Ultimatum e Temur Adventures, a salire sul gradino più alto del podio è proprio Mono White, pilotato da Joaquin Effertz.

Come potete vedere da qui, l’ultimo Qualifier è stato dominato, come spesso accade nelle ultime settimane, da Sultai Ultimatum e Mono Red, che sono gli archetipi più popolari del field. A seguire troviamo Temur Adventures (Obosh), con un 10% del metagame, seguito a brevissima distanza da 4C Cycling e Dimir Rogues.

Per quanto riguarda i risultati, tra gli archetipi più popolari, è Temur Adventures ad avere la migliore win rate, superando di poco il 60%. La versione di cui stiamo parlando non è però quella che gioca Obosh come companion, che ha invece avuto una pessima win rate del 44%. La differenza principale tra le due versioni del mazzo è la possibilità, per la versione senza companion, di giocare maindeck magie molto potenti nel meta attuale, come Behold the Multiverse e Disdainful Stroke, ottime in mirror e contro Sultai Ultimatum. Come possiamo vedere la scelta ha pagato, visto che anche i due Temur in top non giocavano Obosh nella loro side.

Gli altri archetipi con win rate invidiabili, o comunque attorno al 55%, sono tutti gli archetipi aggro (Mono White, Mono Red e Mono Green), assieme a Dimir Rogues. Le performance di Sultai lasciano invece parecchio a desiderare, infatti il mazzo non raggiunge neanche il 50% di WR.

Il prossimo weekend lo SCG Tour Online continua con le solita modalità. Questa volta però, il formato degli eventi Satellite e del Championship Qualifier sarà Historic. Come sempre, trovate tutte le info per partecipare qui.

E anche per oggi è tutto, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *