Settimana 47

Modern e Pioneer con i risultati della Magic Online Championship

I risultati della Magic Online Championship 2019

La Magic Online Championship si è conclusa domenica con la vittoria di Michael Jacob, che si è aggiudicato il titolo battendo in finale Logan Nettles. L’evento è stato di particolare interesse per i giocatori dei formati Eternal più nuovi (Modern e Pioneer), visto che si sono disputati 4 round di Modern, 4 round di Pioneer, assime a 6 round di Vintage Cube e ad una top 4 di entrambi i formati Constructed. E’ stata sicuramente una struttura di torneo piuttosto insolita, soprattutto rispetto a quanto siamo abituati a vedere negli ultimi mesi, ma ci permette di dare un’occhiata alle ultime decklist di due formati ultimamente poco sotto i riflettori.

Se diamo un’occhiata al Modern (le liste sono disponibili qui) possiamo vedere chiaramente l’enorme impatto di Zendikar Rising. Oltre all’abuso delle MDFC nell’archetipo Oops! All Spells, anche altri mazzi hanno deciso di giocare una (o più copie) delle nuove magie che sono anche terre. Inoltre, tra gli archetipi più popolari del formato troviamo diversi mazzi aggro/midrange che giocano l’accoppiata Death’s Shadow + Scourge of the Skyclaves, mentre il mazzo Control del momento sembra essere 4C Omnath.

Scourge of the Skyclaves (ZNR)

Omnath, Locus of Creation (ZNR)

L’archetipo sfrutta il power level della creatura 4C per avere un buon quantitativo di mana a disposizione, utile a lanciare velocemente Hour of Promise. Da qui la partita si fa in discesa grazie alle 4 copie di Field of the Dead che aiutano a chiudere i game in pochi turni. Anche Temur continua ad essere un archetipo popolare, sia nella versione con Scapeshift che, in quella più classica, di Control puro. Da ultimo, troviamo anche due copie di Selesnya Heliod Company, archetipo giocato anche da Michael Jacob.

Per quanto riguarda il Pioneer, il deck to beat sembra essere Mono Green Planeswalkers, mazzo che può sfruttare a pieno il power level di Nykhtos e avvantaggiarsi del ritorno di Oath of Nissa, dopo il ban delle prime settimane dalla nascita del formato. Anche in Pioneer esiste Oops! All Spells che, con un piano simile alla controparte Modern, punta a chiudere i game in un turno solo macinandosi interamente il mazzo grazie a Balustrade Spy e ad Undercity Informer.

Balustrade Spy (IMA)

Undercity Informer (GTC)

Da ultimo, il mazzo Control di Pioneer: Sultai. L’archetipo sfrutta Uro e alcune tra le spell più forti del Pioneer, configurandosi come il classico mazzo midrange che punta tutto sul value. Tra le magie più iconiche dell’archetipo vale la pena citare Traverse the Ulvenwald, Thoughtseize e Shark Typhoon.

Se volete vendere come sono andati i diversi round, e dare un’occhiata ad altre interessanti informazioni sul torneo, potete dare un’occhiata al coverage ufficiale disponibile sul sito Wizards.

I risultati del CFB Clash


L’ultimo CFB Clash si conclude con una top 16 sicuramente inedita, rispetto a quanto eravamo abituati a vedere nelle ultime settimane. Date un’occhiata qui sotto:

Congratulations to the Top 16 of this weekend’s CFB Clash Qualifier!

All 16 players have earned a spot in next weekend’…

Pubblicato da Channel Fireball su Domenica 15 novembre 2020

L’archetipo dominante della top è infatti MonoGreen Food, mazzo scelto per il suo buon matchup vs. Gruul ma anche vs. Dimir e Doom Foretold. Il secondo archetipo più popolare è Temur Ramp, anche lui tornato popolare grazie al matchup favorevole vs. Doom Foretold. Infine, vale la pena citare anche Rakdos Control, archetipo che si vedeva già da alcune settimane nella ladder di Magic Arena e che, nelle mani di Maurycy Flisykowski, ha trionfato proprio al CFB Clash di ieri.

Lo SCG Tour Online in formato Historic

Il prossimo weekend torna lo SCG Tour Online e si sposta in formato Historic. Infatti, gli eventi “Satellite” di venerdì e sabato saranno tutti in formato Historic, così come il Championship Qualifier di domenica 22/11. Se volete maggiori informazioni su orari, modalità di iscrizione e costi, potete dare un’occhiata a questo link.

E con questo è tutto anche per oggi, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *