Il Limited di Theros: Beyond Death - Rosso

L'analisi di tutte le carte rosse del nuovo set in ottica Limited

Siamo arrivati al quarto capitolo della nostra analisi delle carte di Theros: Beyond Death nei formati Limited. Oggi tocca al colore rosso e a tutte le sue magie. Prima di iniziare, facciamo un riepilogo dei punteggi che andrò ad utilizzare per valutare le singole carte.

5.0: Il meglio in assoluto (Oko, Thief of Crowns. The Great Henge)
4.5: Carta molto forte ma non imbattibile, o che comunque richiede di costruirci un mazzo attorno (The Circle of Loyalty. Lochmere Serpent)
4.0: Una rara forte oppure una delle migliori uncommon (Gadwick, the Wizened. Slaying Fire)
3.5: Una delle migliori comuni oppure una non comune solida (Bake into a Pie. Archon of Absolution)
3.0: Una carta che gioco sempre, se sono di quei colori (Ardenvale Tactician. Rimrock Knight)
2.5: Una buona carta che difficilmente non includerò nelle mie 40 (Rosethorn Acolyte. Animating Faerie)
2.0: Un buon filler, che non sempre viene incluso nel mazzo (Garenbrig Squire. Tempting Witch)
1.5: Un filler che giocherò nel 50% dei miei mazzi (Bartered Cow. Seven Dwarves)
1.0: Un filler che non sono quasi mai contento di giocare (Beloved Princess. Roving Keep)
0.5: Una carta che non giocherò mai maindeck, ma che può avere degli utilizzi in sideboard (Return to Nature. True Love’s Kiss)
0.0: Una carta ingiocabile (Happily Ever After. Deafening Silence)

Direi che è tutto pronto, quindi possiamo iniziare.

Rosso

The Akroan War – 4.0

The Akroan War

Per un costo di mana piuttosto esiguo potremo prima rubare la creatura migliore del nostro avversario, poterla poi usare per bloccare la sua seconda migliore creatura e, infine, fare in modo che tutte le sue creature rimanenti si uccidano da sole (o quasi). Alla fine della fiera, l’opponent riavrà indietro il suo pezzo migliore, ma ci basterà una spot removal per gestirla.

Anax, Hardened in the Forge – 3.0

Anax, Hardened in the Forge

Anax può diventare facilmente un 4/3 per 3 mana, che rappresenta un buon affare per il Limited. Se poi dovesse rimanere in gioco abbastanza a lungo da vedere morire una, o più, altre nostre creature allora sarà in grado di generare anche board presence. Ottimo in ogni archetipo rosso di questo formato.

Arena Trickster – 2.0

Arena Trickster

In un archetipo a base U/R, Arena Trickster è un ottimo payoff, visto che diventerà molto grande e anche molto in fretta. Negli altri archetipi a base rossa non sarà più di un filler, che giocheremo per ragioni di curva.

Aspect of Manticore – 1.5

Aspect of Manticore

Quest’Aura è un discreto combat trick che ci permetterà spesso di risolvere una delle minacce migliori dell’avversario. Avendo flash, si inserisce bene anche in un archetipo U/R e, in generale, è giocabile in monocopia in tutti i mazzi col rosso.

Blood Aspirant – 3.0

Blood Aspirant

Nonostante sia una creatura piuttosto debole quando entra in gioco, Blood Aspirant è uno dei migliori enabler e payoff di un mazzo B/R sacrifice. Ed essendo contemporaneamente entrambe le cose, può funzionare benissimo anche senza un gran supporto, a parte avere altre creature in gioco.

Careless Celebrant – 2.5

Careless Celebrant

Careless Celebrant è un ottimo drop a 2 che causerà non pochi problemi al vostro avversario. Infatti ha il potenziale di scambiare con una creatura con 4 punti di costituzione e, in mancanza di altri bersagli, può sparare anche ad un planeswalker. Dà il meglio di sé in un archetipo B/R, ma lo giochiamo sempre se siamo rossi.

Dreamshaper Shaman – 4.0

Dreamshaper Shaman

Nonostante la sua abilità non sia proprio economica e facile da attivare, ha delle potenzialità altissime. Poter giocare gratis permanenti non terra dalla cima del grimorio è sempre bello, soprattutto quando siamo in midgame e vorremmo evitare di pescare altre terre per il resto della partita. Ovviamente l’abilità di questo minotauro è molto situazionale, ma il gioco vale la candela.

Dreamstalker Manticore – 2.5

Dreamstalker Manticore

Sebbene questa creatura sia fragile, 4 punti di forza per soli 3 mana e un’abilità innescata carina rendono Dreamstalker Manticore un ottimo drop a 3, che giocheremo sempre se siamo rossi, magari anche in più di una copia.

Escape Velocity – 1.5

Escape Velocity

Non sono un gran fanatico di Aure di questo tipo in generale, ma averne una copia nel mazzo non guasta. Il potenziale di trasformare ogni nostra creatura in una minaccia rapida, infatti, obbligherà l’avversario a dover rispettare Escape Velocity per non perdere la partita. E questo non potrà fare altro che giocare a nostro vantaggio.

Fateful End – 3.5

Fateful End

Ottimo per uccidere una creatura o per finire il nostro avversario. Scry 1 è sempre un bonus gradito, anche se non cambia di molto il punteggio finale di questo istantaneo.

Final Flare – 2.5

Final Flare

Rispetto a Fateful End, Final Flare non può bersagliare l’avversario ma ha il vantaggio di poter uccidere creature anche molto grandi. Peccato che dovremo sacrificare una creatura o un incantesimo per lanciare questa magia, e non sempre avremo la possibilità di farlo.

Flummoxed Cyclops – 2.5

Flummoxed Cyclops

Non so quante saranno le situazioni in cui giocheremo questo ciclope per bloccare. Quello che so è che lo giocherò sempre in un archetipo aggressivo, perché un 4/4 per 4 mana è veramente un ottimo affare.

Furious Rise – 3.5

Furious Rise

Ottimo payoff in un mazzo R/G dove molte delle nostre creature avranno 4 o più punti di forza. In un archetipo del genere, Furios Rise sarà la nostra garanzia di vincere il late game, a meno che il nostro avversario non sia in grado di distruggerla.

Hero of the Games – 2.0

Hero of the Games

Buon drop a 3 in un mazzo R/W che dovrebbe essere capace di bersagliare questa creatura più volte nel corso della partita. Negli altri archetipi rossi lo giocheremo per ragioni di curva, ma difficilmente riusciremo ad attivare la sua abilità più di una volta a partita.

Heroes of the Revel – 3.0

Heroes of the Revel

Rispetto alla sua controparte a 3 mana, Heroes of the Revel è giocabile in molti archetipi diversi, visto che è una carta forte anche senza bisogno di alcun supporto. Se poi riusciamo ad inserirlo in un mazzo R/W tanto meglio, ma non fatevi troppi problemi a prenderlo alto in Draft.

Impending Doom – 1.5

Impending Doom

Potremo usare quest’Aura per rendere un nostro pezzo più grande e mettere in difficoltà il nostro avversario, oppure potremo lanciarla su un pezzo fastidioso dell’avversario per farlo attaccare ogni turno e toglierlo di mezzo come bloccante. I 3 danni inflitti al controllore sono ovviamente un plus se incantiamo la creatura dell’avversario, mentre sono un malus se la creatura incantata è la nostra. E’ quindi una magia versatile, ma non eccelle in entrambi i casi.

Incendiary Oracle – 2.0

Incendiary Oracle

Drop a 2 sopra la media, visto che ha un utilizzo anche in midgame ed esilia tutte le creature che uccide in combat, evitando fastidiosi rientri dal cimitero.

Infuriate – 2.0

Infuriate

Ottimo combat trick sopratutto in R/W dove, per un solo mana, potremo innescare le abilità di uno dei nostri eroi.

Iroas’s Blessing – 3.0

Iroas's Blessing

Quest’Aura è prima di tutto una removal onesta ed, in secondo luogo, un discreto buff per una nostra creatura. Come per quasi tutte le Aure del set, ricordatevi di lanciarla quando il vostro avversario sarà tappato, onde evitare spiacevoli 2×1 in suo favore.

Irreverent Revelers – 1.5

Irreverent Revelers

Non sono tanti gli artefatti che vorremo distruggere in questo set e un 2/2 haste non fa gridare al miracolo. In Sealed lo giocheremo spesso per ragioni di curva, in Draft preferirò lasciarlo in panchina.

Nyxborn Brute – 2.0

Nyxborn Brute

Ottimo in R/G, dove avere 4 punti di forza è molto rilevante, Nyxborn Brute è giocabile anche in altri archetipi, sebbene non sia il migliore dei drop a 5, visto che i suoi 3 punti di costituzione lo penalizzano molto.

Omen of the Forge – 2.5

Omen of the Forge

Omen of the Forge è una discreta removal che, all’occorrenza, possiamo dirigere anche all’avversario. Come tutti gli incantesimi di questo ciclo, ha il valore aggiunto di farci profetizzare in midgame, che lo rende una magia sempre decente.

Oread of Mountain’s Blaze – 2.0

Oread of Mountain's Blaze

Nel Limited di Theros: Beyond Death un 1/3 per 2 mana è buono, visto che ferma tutti i 2/1 dell’avversario. L’abilità attivata è decente, anche se un po’ costosa. Tuttavia, proprio grazie a questa abilità, ha il vantaggio di non essere morta in late game, che su un drop a 2 non è mai da sottovalutare.

Ox of Agonas – 4.5

Ox of Agonas

Non solo Ox of Agonas è un ottimo top della curva in un mazzo aggressivo, ma ha anche il valor aggiunto di poter tornare dal cimitero, generando ulteriore value. E’ vero che la sua abilità Escape ha un costo alto, in termini di carte esiliate, ma il costo ridotto in termini di mana ci permetterà di poter usare nello stesso turno le nuove magie che avremo pescato.

Phoenix of Ash – 4.0

Phoenix of Ash

Questa fenice sarà un incubo per i nostri avversari, visto che continuerà a tornare dal cimitero, diventando anche più grande. Inoltre, la sua abilità attivata ci permetterà di chiudere la partita molto velocemente, se l’avversario non avrà un buon bloccante volante.

Portent of Betrayal – 1.0

Portent of Betrayal

Classico fillerissimo da cui perderemo più di una partita ma che vi sconsiglio di includere nel mazzo, a meno che non stiate giocando un archetipo estremamente aggressivo.

Purphoros, Bronze-Blooded – 4.5

Purphoros, Bronze-Blooded

Nonostante il suo CMC sia piuttosto alto, Purphoros è una di quelle carte che vorrei sempre aprire in Draft o al mio pool Sealed. Dare haste a tutte le altre creature che controlliamo è chiaramente devastante per l’avversario, visto che potremo vincere la partita da un turno all’altro, senza alcun preavviso. Inoltre, la sua abilità attivata ci permetterà di lanciare prima del tempo le nostre minacce migliori, mandandole contemporaneamente al cimitero alla fine del turno, per poi lanciarle di nuovo al turno successivo per il loro eventuale costo di Escape. Veramente forte.

Purphoros’s Intervention – 3.5

Purphoros's Intervention

Solida removal che, all’occorrenza, si trasforma in una creatura rapida, utile per infliggere gli ultimi danni all’avversario. Non è la migliore delle rare, ma è una carta che giocherò sempre in Limited.

Satyr’s Cunning – 1.0

Satyr's Cunning

Un satiro 1/1 che non blocca non è sicuramente la migliore delle creature che possiamo avere ma, in un mazzo R/B con molti effetti di sacrificio e tanti modi per riempire il cimitero, vorremo sempre avere almeno una copia di questa sorcery. Potremo infatti sfruttarla svariate volte nel corso della partita per creare delle creature da sacrificare sui nostri pezzi migliori, generando così vantaggio carte. Negli altri archetipi rossi eviterei di giocarla.

Skophos Maze-Warden – 3.0

Skophos Maze-Warden

Anche senza avere un Labirinto di Skophos nel mazzo, questo minotauro sarà molto efficace sia in attacco che in difesa. Grazie alla sua abilità attivata potremo infatti attaccare per un massimo di 6 punti di danno, mettendo una seria pressione all’avversario.

Skophos Warleader – 2.5

Skophos Warleader

Un 4/5 per 5 punti di mana è quasi sempre ok in Limited e, con la sua abilità attivata, Skophos Warleader guadagna facilmente il mezzo punto in più. Questa creatura dà sicuramente il meglio di sè in archetipi R/B, ma è tranquillamente giocabile anche in altri mazzi rossi. La possibilità di attaccare quasi indisturbati per 5 danni è ottima e permette di chiudere velocemente le partite.

Stampede Rider – 1.5

Stampede Rider

Un 2/3 per 3 mana non è eccezionale e, anche quando diventerà un 3/4, non sempre sarà la miglior creatura sulla board. Riempie bene il buco in curva in R/G, ma negli altri archetipi col rosso non sarò felicissimo di giocarlo.

Storm Herald – 3.0

Storm Herald

Nel mazzo giusto, Storm Herald è una discreta win condition, soprattutto se viene risolto con almeno 2-3 Aure al cimitero. Tra queste, le migliori da rimettere in gioco sono, ovviamente, quelle che hanno delle abilità che si innescano quando entrano sul campo di battaglia, come Iroas’s Blessing. In archetipi con poche Aure non sono molto contento di giocarlo, anche se riempie discretamente il buco in curva.

Storm’s Wrath – 3.5

Storm's Wrath

Una specie di mass removal che potrebbe lasciare in vita alcune delle nostre creature migliori. In linea di massima la giocherò in tutti i miei archetipi rossi, a meno che non sia così aggressivo da non avere alcuna creatura con più di 4 punti di costituzione. Ottima anche in un archetipo di controllo per guadagnare tempo prezioso.

Tectonic Giant – 4.0

Tectonic Giant

Se lasciato libero di attaccare, Tectonic Giant sarà in grado di mettere una discreta pressione all’avversario oppure di farci generare un buon vantaggio carte. In entrambi i casi sarà quindi una creatura che l’avversario dovrà uccidere prima che sia troppo tardi, pena la perdita della partita.

Thrill of Possibility – 1.5

Thrill of Possibility

Decente in Draft, discreta in Sealed, Thrill of Possibility è la classica magia che giochiamo sempre quando siamo corti. Meno sinergica rispetto al Limited di Throne of Eldraine, è comunque buona per mettere due carte al cimitero, di cui una potrebbe anche avere Escape.

The Triumph of Anax – 2.0

The Triumph of Anax

Nonostante i primi tre capitoli siano decenti quando abbiamo una certa board presence, The Triumph of Anax è lenta e rischia di essere piuttosto situazionale. Tra l’altro, l’ultimo capitolo fa lottare una delle nostre creature, e non è sempre detto che saremo noi ad avere la creatura migliore sulla board. Ad un primo impatto, non mi piace.

Underworld Breach – 2.0

Underworld Breach

Non escludo di voler giocare questo incantesimo in un archetipo molto veloce e normalmente carente di magie con Escape. In una situazione del genere, infatti, Underworld Breach ci aiuta a ripopolare la board in late game, fornendoci ulteriore benzina quando gli altri mazzi aggro rimangono normalmente senza. E’ carina anche per recuperare la nostra minaccia migliore dal cimitero, anche se ci servirà normalmente molto mana per riuscire a lanciare contemporaneamente Breach e la suddetta minaccia.

Underworld Fires – 2.0

Underworld Fires

Questo piroclasma depotenziato potrebbe avere senso in un formato pieno di creature con costituzione 1. Ad oggi, non so se me la sentirei di giocarlo maindeck, ma vedremo dove si posizionerà il formato nei prossimi giorni prima di dare un giudizio definitivo.

Underworld Rage-Hound – 1.5

Underworld Rage-Hound

Altro filler con la possibilità di rientrare dal cimitero, è ottimo in un mazzo aggro ma abbastanza scarso in difesa, visto che è costretto ad attaccare tutti i turni.

Wrap in Flames – 1.5

Wrap in Flames

Sulla scia di Underworld Fires, questa sorcery può uccidere fino a tre creature (brutte) dell’avversario. In alternativa, può bersagliare creature più grosse che non moriranno ma saranno comunque interdette dal bloccare le nostre creature. E quando le creature dell’avversario non possono bloccare le creature rosse, allora è una festa.

In sintesi

Il rosso è un colore aggressivo, anche se manca di comuni sopra la media. E’ però dotato di un discreto parco rimozioni e di alcune creature con Escape interessanti, che lo rendono adatto ad essere aggressivo ma anche a giocare un midgame discreto.

  1. Iroas’s Blessing
  2. Final Flare
  3. Omen of the Forge

Per continuare la lettura, potete leggere gli altri capitoli della nostra Limited Set Review:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *