Il Limited di Theros: Beyond Death - Nero

L'analisi di tutte le carte nere del nuovo set in ottica Limited

Terzo capitolo dell’analisi di Theros: Beyond Death nei formati Limited. Questa volta tocca alle magie nere. Prima di cominciare, ripassiamo insieme i punteggi che andrò ad assegnare alle singole carte.

5.0: Il meglio in assoluto (Oko, Thief of Crowns. The Great Henge)
4.5: Carta molto forte ma non imbattibile, o che comunque richiede di costruirci un mazzo attorno (The Circle of Loyalty. Lochmere Serpent)
4.0: Una rara forte oppure una delle migliori uncommon (Gadwick, the Wizened. Slaying Fire)
3.5: Una delle migliori comuni oppure una non comune solida (Bake into a Pie. Archon of Absolution)
3.0: Una carta che gioco sempre, se sono di quei colori (Ardenvale Tactician. Rimrock Knight)
2.5: Una buona carta che difficilmente non includerò nelle mie 40 (Rosethorn Acolyte. Animating Faerie)
2.0: Un buon filler, che non sempre viene incluso nel mazzo (Garenbrig Squire. Tempting Witch)
1.5: Un filler che giocherò nel 50% dei miei mazzi (Bartered Cow. Seven Dwarves)
1.0: Un filler che non sono quasi mai contento di giocare (Beloved Princess. Roving Keep)
0.5: Una carta che non giocherò mai maindeck, ma che può avere degli utilizzi in sideboard (Return to Nature. True Love’s Kiss)
0.0: Una carta ingiocabile (Happily Ever After. Deafening Silence)

Direi che è tutto, quindi possiamo partire.

Nero

Agonizing Remorse – 3.5

Agonizing Remorse - Magic: the Gathering

Non sono mai stato un gran fanatico delle discard spell in Limited, ma Agonizing Remorse mi ha fatto cambiare idea. Il suo ridotto CMC e la capacità di esiliare la carta scelta, risolvendo anche magie con Escape, fanno di questa carta un’ottima risposta a tutti quei problemi che, altrimenti, non potremmo gestire. Il plus di esiliare direttamente una carta dal cimitero non va sottovalutato, soprattutto in quelle situazioni in cui l’avversario sarà senza carte in mano.

Aphemia, the Cacophony – 3.0

Aphemia, the Cacophony - Magic: the Gathering

Questa creatura è una di quelle magie che preferiremo risolvere in late game, quando il nostro cimitero sarà già pieno di incantesimi per poter sfruttare la sua abilità attivata. Il suo problema numero 1 è la fragilità, ma se la giochiamo quando il nostro avversario avrà finito le removal, allora avremo la certezza di poter generare un buon vantaggio.

Aspect of Lamprey – 1.0

Aspect of Lamprey - Magic: the Gathering

Pagare 4 mana per far scartare due carte all’avversario non è il massimo, e lifelink non è un bonus così interessante da giustificare il CMC. Se ci aggiungiamo l’ulteriore svantaggio che, se la creatura viene uccisa in risposta al lancio non faremo scartare neanche le carte all’avversario, otteniamo un’Aura piuttosto brutta, che avrà applicazioni di side e maindeck in alcuni mazzi Sealed.

Blight-Breath Catoblepas – 3.5

Blight-Breath Catoblepas - Magic: the Gathering

Questa bestia non è Ravenous Chupacabra, ma il -2/-2 ad una creatura avversaria è garantito. Inoltre, se per caso dovessimo risolverlo su di una board stallata, allora potremo pensare anche di uccidere la creatura migliore dell’avversario. Il CMC è alto, ma il power level della carta lo giustifica.

Cling to Dust – 0.5

Cling to Dust - Magic: the Gathering

Non mi dispiacerà sidare questa magia se il mio avversario ha, nel suo mazzo, una magia con Escape che non posso battere.

Discordant Piper – 1.5

Discordant Piper - Magic: the Gathering

Fillerissimo, anche se il token 0/1 può avere più di una applicazione se combinato con i vari effetti di sacrificio del nero e del rosso.

Drag to the Underworld – 4.0

Drag to the Underworld - Magic: the Gathering

Removal instant incondizionata che potremmo pagare anche solo 2 mana, sballando completamente i calcoli del nostro avversario. Un first pick facile facile.

Eat to Extinction – 4.0

Eat to Extinction - Magic: the Gathering

Sulla scia di Drag to the Underworld, Eat to Extinction ha il vantaggio di esiliare il proprio bersaglio (che può essere anche una plneswalker) e di farci fare surveil 1. Purtroppo però rimane sempre una removal 1×1, e non può quindi andare sopra i 4 punti.

Elspeth’s Nightmare – 3.0

Elspeth's Nightmare - Magic: the Gathering

Questa saga ha molte applicazioni interessanti, sia se risolta in early che in mid-late game. Ad inizio partita ci permette infatti di guadagnare tempo prezioso, uccidendo prim una creatura dell’avversario e poi scartandogli dalla mano una rimozione. In late game, oltre a scartare sempre una potenziale removal, esilia tutto il cimitero avversario, mettendoci al sicuro da eventuali magie con Escape.

Enemy of Enlightenment – 1.5

Enemy of Enlightenment - Magic: the Gathering

Questa creatura non mi piace. In primis, ha un CMC piuttosto alto anche per un 5/5 con volare. In secondo luogo, la sua abilità simmetrica può essere più svantaggiosa per noi che per l’avversario. E’ vero che in un archetipo aggressivo, quando risolveremo questo demone probabilmente avremo la mano vuota. E’ anche vero che se il nostro avversario dovesse avere 5 carte in mano, non potremo neanche giocarlo. Troppo situazionale.

Erebos, Bleak-Hearted – 4.5

Erebos, Bleak-Hearted - Magic: the Gathering

Saranno pochi i casi in cui Erebos non riuscirà a farci vincere la partita. Se abbiamo infatti un buon numero di creature sulla board, potremo sfruttare a pieno le sue due abilità per uccidere i pezzi dell’avversario e generare contemporaneamente vantaggio carte. L’unica situazione in cui Erebos non farà nulla sarà quella in cui non avremo creature in gioco. Ma sono poche le magie che ci permettono di recuperare se siamo così indietro.

Erebos’s Intervention – 3.0

Erebos's Intervention - Magic: the Gathering

Questa Intervention è una removal decente e, all’occorrenza, un buon modo per gestire eventuali magie con Escape nel cimitero dell’avversario. La versatilità è il suo punto di forza, anche se nessuna delle due opzioni fa gridare al miracolo.

Final Death – 3.5

Final Death - Magic: the Gathering

Top common nera. Anche se, negli ultimi set, eravamo abituati a poter contare su removal più economiche, in termini di CMC, Final Death è instant ed esilia la creatura avversaria, risolvendo anche il problema Escape.

Fruit of Tizerus – 1.5

Fruit of Tizerus - Magic: the Gathering

Non escludo che un archetipo molto aggressivo possa sfruttare questa sorcery per infliggere fino a 6 danni diretti all’avversario, potendo così chiudere il game senza bisogno di attaccare. E’ una carta che sconsiglio di giocare in Sealed, dove difficilmente saremo abbastanza aggressivi. In Draft invece, dove sarà più semplice avere un mazzo con un’ottima curva, potremmo volerne anche due copie.

Funeral Rites – 2.0

Funeral Rites - Magic: the Gathering

Nonostante non sia il migliore dei peschini neri, il valore aggiunto di mettere due carte nel cimitero non è da sottovalutare nel Limited di Theros: Beyond Death. Must play in Sealed, in Draft non entrerà in tutti gli archetipi a base nera. Dipenderà tutto dalla curva e dal nostro piano.

Gravebreaker Lamia – 3.5

Gravebreaker Lamia - Magic: the Gathering

Difficilmente non avremo, nel nostro mazzo, un buon target da tutorare con Gravebreaker Lamia. Ed è proprio questo valore aggiunto a far meritare a questo serpente il punteggio di 3.5, a cui non sarebbe potuto arrivare se fosse stato solo un 4/4 lifelink per 5 mana. Lo sconto sulle magie con Escape è carino, ma non fondamentale.

Gray Merchant of Asphodel – 3.0

Gray Merchant of Asphodel - Magic: the Gathering

Una delle top common della vecchia Theros, qui torna come non comune per evitare spiacevoli game unfair. La sua presenza nel formto ci obbligherà a fare calcoli precisi quando vedremo che il nostro avversario gioca nero, onde evitre di morire dal nulla.

Grim Physician – 1.5

Grim Physician - Magic: the Gathering

Se siamo nel business di sacrificare creature per “fare cose”, Grim Physician è ottimo come carne da macello. La sua abilità innescata ci permette infatti di generare ulteriore value, soprattutto se combinato ad una removal o ad una abilità attivata come quella di Erebos, Bleak-Hearted.

Hateful Eidolon – 1.5

Hateful Eidolon - Magic: the Gathering

Sulla scia dei drop a 1 visti negli altri colori, questo eidolon sarà difficilmente bersaglio di rimozioni avversarie, e potrebbe quindi sopravvivere abbastanza a lungo da veder attivarsi la sua abilità innescata. Perciò, se riusciremo a pescare anche solo una carta per la sua abilità, saremo molto contenti di averlo incluso nel mazzo. Tuttavia, non credo sia una condizione che verrà soddisfatta spesso.

Inevitable End – 3.0

Inevitable End - Magic: the Gathering

Ottimo modo per rimuovere la creatura migliore dell’avversario e magari innescare anche l’abilità di Hateful Eidolon. In realtà, l’avversario ha sempre la scelta di non sacrificare la creatura incantata ma, nel 90% dei casi, questa scelta sarà sbagliata. In effetti, a meno di non avere uno o più modi per generare token, Inevitable End continuerà a rosicchiare creature dalla board avversaria fino a toglierle tutte. Perciò è meglio sacrificare subito la creatura incantata, evitando di perdere ulteriori pezzi sulla board.

Lampad of Death’s Vigil – 2.0

Lampad of Death's Vigil - Magic: the Gathering

Ottimo modo per sacrificare delle creature e per bloccare i numerosi 2/1 presenti nel formato.

Minion’s Return – 2.0

Minion's Return - Magic: the Gathering

Di solito, incanta creatura di questo tipo sono abbastanza brutti, perchè vanno lanciati come sorcery ed evitano l’effetto sorpresa. Con Minion’s Return però, le cose cambiano. Avendo flash potremo decidere di lanciarlo quando più ci aggrada, magari un attimo prima che la nostra creatura migliore venga uccisa da una removal avversaria. Rimane sempre una magia situzionle, ma molto migliore delle sue controparti come Kaya’s Ghostform o Unholy Identure.

Mire Triton – 2.5

Mire Triton - Magic: the Gathering

Questo tritone ci aiuta a buttare carte al cimitero per velocizzare Escape ed è un ottimo bloccante, se il nostro piano è quello di guadagnare tempo. Saranno pochi gli archetipi neri in cui non includerò Mire Triton.

Mire’s Grasp – 3.0

Mire's Grasp - Magic: the Gathering

E’ un’incantesimo, un’Aura ed una removal solida. Non arriva a 3.5 solo perchè non riesce a gestire anche le bombe dell’avversario, ma ci accontenteremo.

Mogis’s Favor – 2.5

Mogis's Favor - Magic: the Gathering

In Theros: Beyond Death ci sono molti x/1 e Mogis’s Favor li può uccidere tutti, uno alla volta. Il suo basso costo di Escape ci permette infatti di rigiocarla più volte nel corso di una partita, triggerando ripetutamente le varie abilità innescate come Constellation. Infine, si può trasformare anche in una pompa permanente per una delle nostre creature, qualora avessimo fretta di chiudere il game.

Nightmare Shepherd – 4.0

Nightmare Shepherd - Magic: the Gathering

Questo demone è un’ottima build around che si combina bene con tutte quelle creature che hanno delle abilità innescate che si attivano quando entrano sul campo di battaglia. Perciò sarò molto contento di prenderlo come primo pick in Draft, mentre avrà meno appeal in Sealed, dove rimarrà comunque un solido 4/4 volare per 4 mana, che non fa mai schifo.

Nyxborn Marauder – 2.0

Nyxborn Marauder - Magic: the Gathering

Il miglior membro della famiglia dei Nyxborn visto finora.

Omen of the Dead – 1.5

Omen of the Dead - Magic: the Gathering

Omen of the Dead ha un basso CMC e può quindi essere usato facilmente per innescare tutte quelle abilità che si basano sul lancio degli incantesimi. L’abilità di riprendere una creatura dal cimitero è ovviamente ottima, ma rimane una carta che difficilmente giocheremo in più di una copia. Meglio in Sealed che in Draft.

Pharika’s Libation – 2.0

Pharika's Libation - Magic: the Gathering

Nonostante gli editti non siano granchè in Limited, visto che l’avversario molto spesso potrà scegliere quale creatura sacrificare, il valore aggiunto di poter togliere dalla board l’unico incantesimo del nostro opponent rende Pharika’s Libation più giocabile di quello che sembri. Non sempre sarà la magia che ci risolverà la partita, ma saranno più le partite in cui saremo contenti di averla inserita nel mazzo che quelle in cui l’avremmo voluta lasciare fuori.

Pharika’s Spawn – 4.0

Pharika's Spawn - Magic: the Gathering

Il power level di questa creatura rasenta quello di una rara. Ovviamente non mi riferisco alla versione 3/4 per 4 mana, bensì alla versione con Escape. Infatti, il costo di Escape di Pharika’s Spawn è piuttosto basso, se consideriamo che stiamo pagando 6 mana per un 5/6 che quando entra in gioco fa sacrificare una creatura. E non dobbiamo dimenticarci che, se dovesse morire, potremo lanciarla di nuovo il turno successivo, ammesso di avere altre tre carte nel cimitero.

Rage-Scarred Berserker – 2.0

Rage-Scarred Berserker - Magic: the Gathering

Questo minotauro è molto aggressivo e la sua abilità attivata ci permette di infliggere ulteriori danni all’avversario, rendendo di fatto una nostra creatura “quasi” imbloccabile.

Scavenging Harpy – 2.0

Scavenging Harpy - Magic: the Gathering

Nonostante il singolo punto di costituzione, sarà difficile non includere questo volante nel mazzo, visto che è un drop a 3 decente con un upside minore che potrebbe però avere il suo peso, in questo Limited.

Soulreaper of Mogis – 2.5

Soulreaper of Mogis - Magic: the Gathering

Ottimo enabler per un mazzo sacrificio a base nera, nonchè ottimo modo per generare vantaggio carte e mettere creture al cimitero, per poterle poi lanciare nuovamente per il loro costo di Escape. Veramente forte.

Temple Thief – 2.0

Temple Thief - Magic: the Gathering

Guadgna qualcosa in più rispetto al classico orsetto visto che, in molti game, sarà praticmente imbloccabile.

Treacherous Blessing – 3.5

Treacherous Blessing - Magic: the Gathering

Considerando che, in questo Limited, ci sono svariati modi per bersagliare/sacrificare gli incantesimi, Treacherous Blessing somiglierà spesso ad una magia che dice: pesca 3 carte, perdi 3 punti vita. Magia che si rivela ottima in questo formato e non solo.

Tymaret Calls the Dead – 3.5

Tymaret Calls the Dead - Magic: the Gathering

Questa saga non è una bomba assoluta, ma è un ottimo modo per riempire velocemente il cimitero, mettendo contemporaneamente delle creture sulla board. L’ultimo capitolo è un buon plus, che migliora le nostre prossime pescate e ci fornisce qualche punto vita addizionale, che non guasta mai.

Tymaret, Chosen from Death – 3.0

Tymaret, Chosen from Death - Magic: the Gathering

Il migliore dei demigod visti finora, Tymaret ha un’abilità attivata molto rilevante in un formato dove i cimiteri giocano un ruolo chiave. Poter infatti esiliare le magie con Escape dell’avversario ci permetterà di vincere il late game, e Tymaret ci garantirà di arrivarci sani e salvi grazie alla sua costituzione e ai punti vita che ci farà guadagnare nel corso della partita.

Underworld Charger – 3.0

Underworld Charger - Magic: the Gathering

Il fatto che non blocchi non sarà un grosso problema quando inizieremo a lanciarlo una volta a turno come 5/5 per 5 mana. E, se l’avversario non riuscirà ad esiliarlo, allora saranno dolori.

Underworld Dreams – 0.5

Underworld Dreams - Magic: the Gathering

Non credo possa farcela.

Venomous Hierophant – 2.5

Venomous Hierophant - Magic: the Gathering

Sarà molto difficile non giocare questa creatura in un mazzo Limited di Theros: Beyond Death.

Woe Strider – 3.5

Woe Strider - Magic: the Gathering

Senza infamia nè lode, Woe Strider è un buon motere di vantaggio carte che, all’occorrenza, si trasforma anche in una discreta minaccia. Si inserisce bene in archetipi diversi, ed è una buona carta sia in Draft che in Sealed.

In sintesi

Il nero appare come il migliore dei colori visti finora. Ha a sua disposizione rimozioni molto solide e creature comuni di tutto rispetto. Inoltre, sembra essere il colore più veloce a riempire il proprio cimitero, ma ha anche la possibilità di vuotare quello dell’avversario.

  1. Final Death
  2. Blight-Breath Catoblepas
  3. Mire Grasp

Per continuare la lettura delle nostre analisi Limited di Theros: Beyond Death, potete seguire uno di questi link:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *