Il Limited di Theros: Beyond Death - Bianco

L'analisi di tutte le carte bianche del nuovo set in ottica Limited

Finalmente ci siamo. Theros: Beyond Death è ormai alle porte e, con l’uscita del nuovo set, tornano le Limited Set Review di Ancestral Magic. Come al solito, partiamo dal bianco e, come al solito, facciamo un breve ripasso dei punteggi che andremo ad utilizzare durante il nostro viaggio attraverso Theros.

5.0: Il meglio in assoluto (Oko, Thief of Crowns. The Great Henge)
4.5: Carta molto forte ma non imbattibile, o che comunque richiede di costruirci un mazzo attorno (The Circle of Loyalty. Lochmere Serpent)
4.0: Una rara forte oppure una delle migliori uncommon (Gadwick, the Wizened. Slaying Fire)
3.5: Una delle migliori comuni oppure una non comune solida (Bake into a Pie. Archon of Absolution)
3.0: Una carta che gioco sempre, se sono di quei colori (Ardenvale Tactician. Rimrock Knight)
2.5: Una buona carta che difficilmente non includerò nelle mie 40 (Rosethorn Acolyte. Animating Faerie)
2.0: Un buon filler, che non sempre viene incluso nel mazzo (Garenbrig Squire. Tempting Witch)
1.5: Un filler che giocherò nel 50% dei miei mazzi (Bartered Cow. Seven Dwarves)
1.0: Un filler che non sono quasi mai contento di giocare (Beloved Princess. Roving Keep)
0.5: Una carta che non giocherò mai maindeck, ma che può avere degli utilizzi in sideboard (Return to Nature. True Love’s Kiss)
0.0: Una carta ingiocabile (Happily Ever After. Deafening Silence)

Siete pronti? Allora iniziamo!

Bianco

Alseid of Life’s Bounty – 1.5

Alseid of Life's Bounty - Magic: the Gathering

Essere un incantesimo, su Theros, può avere vantaggi e svantaggi. Per questa ninfa diciamo che i primi supereranno, in media, i secondi, visto che difficilmente l’avversario lancerà una removal su un 1/1. Inoltre, la sua abilità innescata potrà rivelarsi utile in late game, magari per salvare la nostra minaccia migliore. Tuttavia, essendo un 1/1, difficilmente sarà più di un buon filler.

Archon of Falling Stars – 4.0

Archon of Falling Stars - Magic: the Gathering

A parte il disegno di dubbio gusto, questa capra volante è un ottimo drop a 6 sia nei mazzi aggressivi che in quelli più lenti. E quando il nostro avversario la ucciderà (perchè prima o poi dovrà farlo) allora potremo rianimare una seconda creatura, una rimozione o un buff per un altro pezzo. Veramente forte.

Archon of Sun’s Grace – 4.5

Archon of Sun's Grace - Magic: the Gathering

E’ difficile che un 3/4 volare per 4 mana sia brutto in Limited. Questo ha anche il vantaggio di essere una wincon di tutto rispetto, se riusciamo a farlo sopravvivere abbastanza a lungo.

Banishing Light – 3.5

Banishing Light - Magic: the Gathering

In un set con meno spacca incantesimi sarebbe facilmente arrivato a 4 punti. Qui perde qualcosa, visto che non sarà sempre una removal incondizionata come ci aspetteremmo di solito.

The Birth of Meletis – 2.5

The Birth of Meletis - Magic: the Gathering

Questa magia non fa nulla di eccezzionale, ma avere due effetti “discreti” in una sola carta è buono, soprattutto se giochiamo un mazzo lento che è interessato a non saltare i land drop e a difendersi in early game. Grazie al ridotto CMC, al turno 3 potremo facilmente avere in gioco 2 creature, recuperando così il turno speso per lanciare questa saga.

Captivating Unicorn – 2.0

Captivating Unicorn - Magic: the Gathering

Ottimo al top della curva in un mazzo aggressivo, oppure filler decente in un mazzo di controllo. Lo giocheremo abbastanza spesso, ma il confronto con D’Avenant Trapper è impietoso.

Commanding Presence – 2.0

Commanding Presence - Magic: the Gathering

Se riusciamo ad attaccare anche solo una volta con la creatura incantata, probabilmente ci saremo ripagati il prezzo del biglietto. Per evitare spiacevoli sorprese lanciatela sempre quando l’avversario è completamente tappato.

Dawn Evangel – 2.0

Dawn Evangel - Magic: the Gathering

Nonostante l’abilità sia decente sarà difficile riuscire ad innescarla. Infatti, sebbene capiterà frequentemente che una nostra creatura incantata muoia, non sempre avremo una creatura con CMC 2 o meno da rianimare. Perciò giocheremo spesso Dawn Evangel ma non è una di quelle uncommon che ci farà gridare al miracolo.

Daxos, Blessed by the Sun – 2.0

Daxos, Blessed by the Sun - Magic: the Gathering

Daxos non è molto meglio di un classico orsetto, anche se la sua abilità innescata può diventare fastidiosa, soprattutto se il piano dell’avversario è quello di aggredirci. Avendo costituzione pari alla nostra devozione al bianco, Daxos aiuta a stallare ancora di più le board già stallate, dandoci tempo di pescare una rimozione o il volante vincente.

Daybreak Chimera – 3.0

Daybreak Chimera - Magic: the Gathering

Difficilmente risolveremo un 3/3 volare per 2 mana al turno 3, ma ci basterà pagarla scontata anche al turno 5 per essere felici. E anche se dovessimo non avere una board, un 3/3 volare per 5 mana è sempre decente.

Dreadful Apathy – 2.5

Dreadful Apathy - Magic: the Gathering

Questo Pacifismo è buono perchè, se vogliamo, possiamo liberarci definitivamente della creatura incantata, riducendo così il rischio che il nostro avversario possa rimuovere Dreadful Apathy. In ogni caso, è difficile dargli più di questo punteggio in Theros.

Eidolon of Obstruction – 2.0

Eidolon of Obstruction - Magic: the Gathering

Nonostante la sua abilità passiva sia piuttosto marginale, un 2/1 first strike non è male, anche se perde qualcosa in un set dove molte creature hanno 3 punti di costituzione.

Elspeth Conquers Death – 4.0

Elspeth Conquers Death - Magic: the Gathering

Paghiamo sempre volentieri 5 mana per rimuovere, in maniera incondizionata, il pezzo migliore dell’avversario. Se aggiungiamo a questo effetto la possibilità di rianimare la nostra creatura migliore otteniamo un’ottima saga, che l’avversario dovrà distruggere per non morire.

Elspeth, Sun’s Nemesis – 4.0

Elspeth, Sun's Nemesis - Magic: the Gathering

Elspeth è molto forte, soprattutto se il nostro piano è quello di aggredire l’avversario. Se invece siamo indietro, potrà aiutarci a prendere tempo, ma difficilmente riuscirà, da sola, a ribaltare le sorti del game.

L’abilità Escape è piuttosto forte in assoluto, ma in Limited difficilmente potremo attivarla prima del turno 6 o 7 e probabilmente non riusciremo a giocare tutte le magie con Escape che abbiamo al cimitero. Perciò, come linea guida generale, non farei troppo affidamento su Escape, soprattutto se non abbiamo modi per riempire velocemente il cimitero. Va vista come un plus interessante, in particolare sulle magie dal buon power level (come appunto Elspeth) ma, spesso, non sarà determinante per determinare il punteggio assegnato ad una carta.

Favored of Iroas – 2.5

Favored of Iroas - Magic: the Gathering

Double Strike è un’ottima abilità in Limited, anche se non sarà sempre facile riuscire ad attivarla su questo umano. Se però ci riusciamo almeno un paio di volte in un game, allora Favored of Iroas si sarà guadagnato il suo spazio. Inoltre, se riusciamo ad incantarlo con un Aura, per l’avversario saranno dolori.

Flicker of Fate – 1.5

Flicker of Fate - Magic: the Gathering

Carina per resettare un’Aura o per salvare la nostra migliore creatura da una rimozione. In monocopia posso giocarla, sopratutto in Sealed dove è probabile che sia corto.

Glory Bearers – 1.5

Glory Bearers - Magic: the Gathering

Classico filler con un upside che può essere da marginale a rilevante a seconda dello stato della board.

Heliod, Sun-Crowned – 3.0

Heliod, Sun-Crowned - Magic: the Gathering

L’abilità innescata di Heliod è forte, ma dobbiamo essere sicuri di poterla attivare con una certa frequenza se vogliamo renderlo giocabile nel nostro mazzo. Va da sè che, se riusciamo ad arrivare in late game e a dare lifelink anche ad una sola delle nostre creature, la partita volgerà in nostro favore. Da non dimenticare che, essendo indistruttibile, schiva parecchie rimozione del formato.

Heliod’s Intervention – 3.5

Heliod's Intervention - Magic: the Gathering

Difficilmente Heliod’s Intervention non avrà target per la sua prima modalità, nel Limited di Theros. E, quando ne avrà almeno 2, allora diventerà una specie di mass removal solo per l’avversario. Non sempre riusciremo ad uccidere 2 creature, ma anche 1 creatura e un’Aura spesso saranno sufficienti.

Heliod’s Pilgrim – 2.5

Heliod's Pilgrim - Magic: the Gathering

Un 1/2 a costo 3 è brutto, ma la sua abilità innescata è veramente forte, soprattutto in un colore come il bianco che ha Aure un po’ per tutti i gusti.

Heliod’s Punishment – 3.0

Heliod's Punishment - Magic: the Gathering

Leggermente migliore di Dreadful Apathy perchè costa 1 mana in meno e fa perdere alla creatura tutte le abilità. E’ vero che, 4 turni dopo averla lanciata, l’avversario potrà liberarsene ma è anche vero che, dopo 4 turni, la situazione sulla board sarà differente. Se infatti la risolviamo in early game, probabilmente lo faremo su una creatura piccola, che avrà poco impatto sulla board al turno 6 o 7. Se invece la risolviamo in mid-late game, la useremo per togliere il pezzo migliore dell’avversario e chiudere la partita prima che questo possa rompere Heliod’s Punishment.

Hero of the Pride – 2.0

Hero of the Pride - Magic: the Gathering

Un classico orsetto con un upside che va da minore a rilevante a seconda del mazzo in cui lo inseriamo. Migliore in Draft che in Sealed, saranno counque più le volte che lo giocheremo che quelle che resterà in panchina.

Hero of the Winds – 2.0

Hero of the Winds - Magic: the Gathering

Non molto migliore della sua controparte a costo 2. E’ vero, è un volante, ma per 4 mana possiamo fare di meglio di un 1/4.

Idyllic Tutor – 1.0

Idyllic Tutor - Magic: the Gathering

Nonostante ci siano tanti incantesimi in questo set, giocheremo Idyllic Tutor solo se abbiamo una vera bomba da tutorare (Elspeth Conquers Death, Kiora Bests the Sea God). In un mazzo normale, saremo più contenti di non giocarlo.

Indomitable Will – 2.0

Indomitable Will - Magic: the Gathering

E’ un combat trick, un incantesimo e un Aura. Per questo lo giocheremo sempre in monocopia e, in alcuni mazzi, potremmo volerne anche due.

Karametra’s Blessing – 1.5

Karametra's Blessing - Magic: the Gathering

Gli preferisco Indomitable Will perchè rimane sulla board e triggera un maggior numero di abilità, ma ci saranno mazzi in cui preferiremo avere questo instant che il sopracitato incantesimo. Meglio in archetipi più aggressivi che in mazzi più lenti.

Lagonna-Band Storyteller – 3.0

Lagonna-Band Storyteller - Magic: the Gathering

Il bianco ha un sacco di incantesimi interessanti, tra cui molte rimozioni. Poter riprendere uno di questi dal cimitero è ottimo ed il life gain è un plus marginale, ma che farà la differenza più di una volta. Se l’incantesimo fosse tornato in mano sarebbe stata una delle migliori carte bianche del set. Così non può andare oltre i 3 punti.

Leonin of the Lost Pride – 1.5

Leonin of the Lost Pride - Magic: the Gathering

In un mazzo aggressivo con molti trucchi lo giochiamo quasi volentieri. Negli altri archetipi lo giocheremo per riempire la curva in mancanza di altro.

Nyxborn Courser – 1.5

Nyxborn Courser - Magic: the Gathering

Altro fillerone, buono per innescare qualche abilità basata sugli incantesimi e per rallentare la race avversaria.

Omen of the Sun – 2.0

Omen of the Sun - Magic: the Gathering

E’ un incantesimo che genera due creature, perciò sono veramente poche le situazioni in cui non lo giocheremo, se siamo bianchi. Sinergizza bene con Flicker of Fate, perciò potrebbe guadagnare anche mezzo punto nell’archetipo giusto.

Phalanx Tactics – 1.5

Phalanx Tactics - Magic: the Gathering

Un altro combat trick interessante che può aiutare a chiudere una partita se abbiamo un buon numero di creature in campo. Tuttavia, al contrario di Indomitable Will e Karametra’s Blessing, non è una carta giocabile in ogni archetipo. Perciò, nonostante condivida lo stesso punteggio dell’instant a 1, se devo scegliere cosa giocare tra i due preferisco Blessing, che è più versatile.

Pious Wayfarer – 1.0

Pious Wayfarer - Magic: the Gathering

Avendo un solo punto di forza non è una creatura particolarmente aggressiva, e ha quindi scarsa utilità anche negli archetipi dove solitamente i drop a 1 sono più giocati. Tuttavia, se draftiamo un mazzo aggressivo con tanti incantesimi potrebbe trovare uno spazio.

Reverent Hoplite – 3.0

Reverent Hoplite - Magic: the Gathering

5 mana per un 1/1 ed un 1/2 è un prezzo molto alto da pagare. Se però riusciamo a stallare la board abbastanza a lungo da alzare la nostra devozione al bianco a 4 o 5 punti, allora questo Oplita si trasformerà nella nostra chiusura ideale. Sinergizza bene con Phalanx Tactics ed è un buon finisher per un archetipo aggro da Draft, mentre in Sealed lo giochiamo anche in archetipi di controllo per guadagnare tempo.

Revoke Existence – 3.0

Revoke Existence - Magic: the Gathering

Premium removal in questa espansione. Maindeck praticamente sempre e la prenderemo molto alta anche in Draft.

Rumbling Sentry – 1.5

Rumbling Sentry - Magic: the Gathering

Fillerissimo.

Sentinel’s Eyes – 1.0

Sentinel's Eyes - Magic: the Gathering

Molto sinergico in un mazzo Draft tutto basato sugli incantesimi e sul “bersagliare le nostre creature”. Filler bruttino negli altri casi.

Shatter the Sky – 4.0

Shatter the Sky - Magic: the Gathering

Le mass removal hanno sempre un certo appeal in Limited, e questa Shatter the Sky non è da meno. Inoltre, rispetto alle versioni che siamo abituati a vedere, questa ci permette di generare ulteriore value se risolta quando abbiamo un buon bloccante in gioco. Nei casi peggiori regaleremo una carta all’avversario senza pescare nulla dal nostro lato, ma ne sarà comunque valsa la pena.

Sunmane Pegasus – 3.0

Sunmane Pegasus - Magic: the Gathering

Questo pegaso è la miglior chiusura per un mazzo bianco di controllo, che tende a stallare la board e a vincere di volanti. Con la sua abilità innescata infatti ci permette di recuperare preziosi punti vita e costringe le creature più piccole dell’avversario a restare indietro.

Taranika, Akroan Veteran – 3.5

Taranika, Akroan Veteran - Magic: the Gathering

Se Taranika riesce a sopravvivere ad un paio di combat, la partita volgerà in nostro favore. Va da sè che se l’avversario riesce ad ucciderlo subito non avremo generato alcun vantaggio, ma avremo semplicemente scambiato 1×1.

Transcendent Envoy – 1.5

Transcendent Envoy - Magic: the Gathering

In Sealed lo giochiamo per ragioni di curva. In Draft potrebbe invece avere maggiore appeal in un mazzo aggressivo con tante aure.

Triumphant Surge – 2.5

Triumphant Surge - Magic: the Gathering

Nonostante 4 punti di forza non siano pochi e il CMC sia piuttosto alto, Triumphant Surge si merita i 2.5 punti in Theros: Beyond Death. In effetti, le creature migliori del nostro avversario potranno crescere velocemente di forza grazie alle Aure presenti in questa espansione, fornendo quindi a questo instant un numero di bersagli maggiore che in altri Limited.

In sintesi

Il bianco si presenta come un colore equilibrato, ma diviso, come spesso accade negli ultimi set, tra due anime diverse: quella aggressiva e quella di controllo. Nonostante ci siano molti token generator ed effetti di pompa di massa, la maggior parte delle creature bianche ha infatti più punti di costituzione che di forza.

Per quanto riguarda le rimozioni, il bianco punta, come sempre, sugli incantesimi, e anche qui sono gioie e dolori. Gli incantesimi sono infatti sinergici con molte altre spell dell’espansione, ma sono anche molto più facili da rimuovere rispetto ad altri formati Limited.

  1. Revoke Exsistance
  2. Daybreak Chimera
  3. Sunmane Pegasus

Per continuare la creatura, seguite uno dei link sotto, che verranno aggiunti non appena saranno pubblicati i nuovi capitoli della nostra Limited Set Review.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *