Il Limited di Throne of Eldraine - Multicolore

L'analisi di tutte le carte gold del nuovo set in ottica Limited

Con la sesta puntata della nostra Limited set review iniziamo a stringere il cerchio, e ci portiamo ad un passo dal termine dell’analisi. In questo nuovo capitolo mi sono concentrato sulle carte multicolori (sia classiche che ibride). Prima di iniziare, un breve riassunto sui punteggi che andrò ad assegnare a ogni singola carta.

5.0: Il meglio in assoluto (Gargos, Vicious Watcher. Mu Yanling, Skydancer)
4.5: Carta molto forte ma non imbattibile, o che comunque richiede di costruirci un mazzo attorno (Dread Presence. Agent of Treachery)
4.0: Una rara forte oppure una delle migliori uncommon (Chandra, Novice Pyromancer. Dungeon Geists)
3.5: Una delle migliori comuni oppure una non comune solida (Murder. Renowned Weaponsmith)
3.0: Una carta che gioco sempre, se sono di quei colori (Shock. Silverback Shaman)
2.5: Una buona carta che difficilmente non includerò nelle mie 40 (Boneclad Necromancer. Netcaster Spider)
2.0: Un buon filler, che non sempre viene incluso nel mazzo (Greenwood Sentinel. Sorcerer of the Fang)
1.5: Un filler che giocherò nel 50% dei miei mazzi (Loaming Shaman. Moat Piranhas)
1.0: Un filler che non sono quasi mai contento di giocare (Glaring Aegis. Goblin Ringleader)
0.5: Una carta che non giocherò mai maindeck, ma che può avere degli utilizzi in sideboard (Duress. Devout Decree)
0.0: Una carta ingiocabile (Unholy Identure. Leyline of Sanctity)

Tutti carichi? Allora si comincia.

Multicolore

Dance of the Manse – 2.0

Dance of the Manse

Far funzionare Dance of the Manse in Limited è piuttosto difficile, anzi direi quasi impossibile. Nonostante ci siano molti artefatti/incantesimi giocabili nel formato, molti di questi sono aure e, difficilmente, riusciremo ad avere più di 2-3 target al cimitero. Se però riusciamo a farla funzionare, allora per l’avversario saranno dolori.

Doom Foretold – 4.0

Doom Foretold

Con Doom Foretold uccideremo ogni turno una creatura dell’avversario (o magari un artefatto o incantesimo, ma diciamo che saranno creature nel 90% dei casi). E, quando avremo liberato la board, pescheremo una carta e creeremo un 2/2 vigilance. L’unico svantaggio di questa carta è che è simmetrica, e quindi anche noi dovremo mettere qualcosa sulla board ogni turno, per evitare di spaccarla durante il turno sbagliato. Il power level della magia è sicuramente molto alto, ma bisognerà giocarci attorno in maniera oculata.

Drown in the Loch – 2.5

Drown in the Loch

Nell’archetipo U/B, Drown in the Loch sarà la nostra miglior spell, visto che spesso somiglierà ad un “2 mana neutralizza una spell oppure distruggi la creatura migliore dell’avversario”. Se però nel mazzo non avremo abbastanza modi per mettere carte nel cimitero dell’avversario, allora si trasformerà in una magia mediocre, utile quando sarà ormai tardi.

Escape to the Wilds – 5.0

Escape to the Wilds

Una versione con gli “steroidi” di Light Up the Stage che ci accelera anche di un mana. E, su 5 carte dalla cima del nostro mazzo, non sarà difficile trovare almeno una terra. Questa sorcery ci permette anche di recuperare quando siamo in svantaggio, ed è probabilmente una delle poche carte del set che può ribaltare le sorti di una partita ormai compromessa.

Faeburrow Elder – 3.5

Faeburrow Elder

In questo Limited difficilmente riusciremo a giocare più di 3 colori, perciò questo treefolk non sarà molto spesso più grande di un 3/3. Ma l’abilità che lo rende veramente forte è la seconda, visto che ci accelera di almeno 2 mana, spesso anche di 3, velocizzandoci di un paio di turni rispetto all’avversario.

Garruk, Cursed Huntsman – 5.0

Garruk, Cursed Huntsman

Saranno poche le board che Garruk non riuscirà a ribaltare. Grazie alla prima abilità, potrà infatti generare un buon numero di bloccanti, facendoci guadagnare tempo prezioso, mentre con la seconda potremo liberarci del pezzo migliore dell’avversario. Infine, se per caso riusciremo ad arrivare a 6 loyalty, allora sarà game over per l’avversario.

Grumgully, the Generous – 3.5

Grumgully, the Generous

Grumgully migliora tutte le nostre creature future e, se per caso dovesse sopravvivere fino al late game, trasforma in vere minacce anche tutti gli orsetti che pescheremo quando normalmente non ci servirebbero più. È  quindi una creatura che richiede una risposta veloce da parte dell’avversario, per non soccombere sotto gli attacchi dei nostri pezzi.

Improbable Alliance – 3.5

Improbable Alliance

Probabilmente il miglior payoff per un mazzo U/R, Improbable Alliance obbliga l’avversario a doversi difendere in aria, cosa che non tutti i mazzi Limited saranno in grado di fare. Il ridotto CMC ci permetterà di iniziare a generare fatine già dal turno 3 e, in un eventuale stallo, potremo sfruttare la seconda abilità per generare ulteriore board e card quality.

Inspiring Veteran – 3.0

Inspiring Veteran

Il lord dei cavalieri è un’ottima creatura in costruito, mentre in Limited farà più fatica ad essere incisivo. E’ vero che il set è pieno di cavalieri, ma non sempre ci capiterà di averne quanti ne vorremmo. Mentre in Draft sarà più semplice ammassare una quantità “critica” di cavalieri, in Sealed saranno più le volte che lo lasceremo in panchina rispetto a quelle che lo giocheremo. Tuttavia, nel mazzo giusto, sarà la nostra creatura migliore.

Lochmere Serpent – 4.5

Lochmere Serpent

Se riusciamo a risolvere Lochmere Serpent quando il nostro avversario è tapped out, la partita sarà quasi finita. Al turno successivo potremo infatti: attaccare per 7 danni imbloccabili e pescare almeno due carte. È vero che nel processo perderemo almeno 3 terre, ma non sarà molto importante quando ne avremo almeno 6 o 7 in play. Ah, quasi mi dimenticavo: come Feasting Troll King, questo bel serpentone è quasi immortale.

Maraleaf Pixie – 3.5

Maraleaf Pixie

Ottimo acceleratore che ci dà un buon mana boost e si trasforma anche in un discreto attaccante, quando non ci servirà più il mana.

Oko, Thief of Crowns – 3.5

Oko, Thief of Crowns

Oko è un planeswalker molto difficile da valutare. La sua prima abilità è sicuramente rilevante, soprattutto se stiamo giocando nel mazzo anche alcuni payoff per i food tokens, specialmente neri. La seconda ci permette di allargare velocemente la board, trasformando i nostri food tokens in alci 3/3, oppure “liberandoci” della creatura migliore dell’avversario, facendola diventare a sua volta un 3/3. La ultimate è una versione scarsa di Control Magic, visto che dovremo regalare all’avversario anche un nostro artefatto o creatura. Tuttavia, se regaliamo all’avversario un food token per ottenere la sua migliore creatura, sicuramente avremo fatto un buon affare. E  a questo proposito va ricordato che, in questo Limited, ci sono tante creature forti con 3 o meno di forza.

Outlaws’ Merriment – 4.5

Outlaws' Merriment

Questa nuova versione di Bitterblossom è talmente forte che, se non viene immediatamente risolta, causerà seri problemi al nostro avversario. Nonostante l’effetto sia casuale, ognuna delle tre creature generabili potrà essere incisiva sulla board e, nel lungo termine, l’avversario non riuscirà più a gestire la pressione. Peccato che i token non siano cavalieri, ma immagino la scelta non sia casuale.

The Royal Scions – 4.5

The Royal Scions

Il ridotto CMC, l’effetto di card selection e la possibilità di pompare una delle nostre creature, per permettergli di attaccare indisturbata dentro le difese avversarie, fanno di The Royal Scions un ottimo planeswalker da Limited. Il suo unico difetto è l’impossibilità di proteggersi da solo. Questo significa che, prima di lanciarlo, dovremo essere sicuri di avere una buona board in grado di poter bloccare egregiamente gli attaccanti avversari.

Savvy Hunter – 4.0

Savvy Hunter

Uno dei migliori payoff per un mazzo B/G, Savvy Hunter trasforma i nostri “cibi” in preziose carte extra. Ed è anche un 3/3 per 3 mana che, a sua volta, genera ulteriore cibo. Dove devo firmare?

Shinechaser – 2.5

Shinechaser

Una delle magie meno esaltanti tra le multicolor, Shinechaser richiede di avere almeno uno tra artefatto e incantesimo per essere decente, ed entrambi per essere forte. Vigilance è probabilmente l’abilità più rilevante di questo spiritello, che ci permetterà di spingere e contemporaneamente bloccare, qualora necessario.

Steelclaw Lance – 3.5

Steelclaw Lance

In un archetipo cavalieri ben costruito, Steelclaw Lance è il nostro combat trick migliore. Dare +2/+2 ad una creatura per un solo mana è estremamente forte, e ci permetterà di attaccare, spostare l’equip post combat e difendere indisturbati. Inoltre, qualora non avessimo un cavaliere dalla nostra parte, potremo comunque pagare 3 mana ed equipaggiarlo ugualmente.

Stormfist Crusader – 2.5

Stormfist Crusader

Questa carta ha già fatto faville in Constructed durante lo Streamer Event di martedì. Infatti, in un archetipo aggressivo, la sua abilità innescata è fortissima, e ci fornisce altra benzina quando stiamo finendo le carte in mano. In Limited purtroppo le cose vanno diversamente. Visto che l’effetto è simmetrico potrà capitare che l’avversario peschi meglio di noi, e risolverlo in curva spesso può essere controproducente. Diciamo che sarò contento di giocarlo in un mazzo velocissimo, oppure in uno in cui ho talmente tante bombe da voler massimizzare la possibilità di pescarle. In tutti gli altri, il gioco potrebbe non valere la candela.

Wandermare – 3.0

Wandermare

Un 3/3 per 3 mana è sempre onesto, ma la sua abilità non è molto più forte di quella di Mysterious Pathlighter. Sicuramente Wandermare è un buon payoff in archetipo W/G Adventure, ma non raggiunge il power level di molte altre uncommon gold.

Wintermoor Commander – 3.5

Wintermoor Commander

Nel giusto mazzo, questo cavaliere rischia di diventare un incubo per l’avversario. La costituzione basata sul numero di cavalieri lo rende spesso difficile da bloccare e, grazie a deathtouch, ogni bloccante sarà un morto. Inoltre, grazie all’abilità innescata, potremo attaccare liberamente anche con un’altra creatura, che magari sarebbe morta senza il comandante. Vi consiglio, se non siete particolarmente alle strette, di risolvere questa magia piuttosto avanti nella partita, quando avrete un buon numero di cavalieri in gioco e la sua costituzione sarà alneno pari a 4.

Ibride

Le magie di questa categoria possono essere lanciate anche se, nel nostro mazzo, giochiamo solo uno dei due colori presenti nel costo di lancio. Tuttavia, essendo delle magie molto impattanti al turno 4 e molto meno incisive al turno 7 (che sarà il turno in cui riusciremo mediamente a risolverle se giochiamo solo uno dei due colori), sconsiglio di giocarle in un archetipo diverso da quello dei due colori del costo di mana.

Arcanist’s Owl – 4.0

Arcanist's Owl

In un archetipo U/W, il gufo meccanico sarà facilmente un 2×1 in nostro favore, visto che non sarà difficile trovare un target nelle prime 4 carte. E poi, un 3/3 volare per 4 mana è sempre buono, anche se non dovesse trovare nulla.

Vi ricordo che per avere buone probabilità di trovare qualcosa con l’abilità innescata, dovreste giocare una decina di target nel mazzo.

Covetous Urge – 2.5

Covetous Urge

Non sono sicuro che il formato sia sufficientemente lento da rendere questa magia giocabile con successo. Infatti, se il nostro avversario ci sta picchiando ferocemente, non vorremo spendere il nostro quarto turno per non fare nulla che impatta la board. È però ottima per togliere all’avversario la bomba dalle mani, ed è facilmente maindecckabile in Sealed, dove il formato dovrebbe essere più lento.

Deathless Knight – 4.0

Deathless Knight

4/2 rapido per 4 mana è molto buono, visto che uccide parecchie creature dell’avversario e, a board vuota, picchia forte. Inoltrerò, è perfettamente sinergico con i food tokens, visto che potrà tornare dal cimitero più volte nel corso di una partita. Se l’avversario non trova modo di esiliarlo, può diventare la nostra win condition.

Elite Headhunter – 4.0

Elite Headhunter

Un’altra creatura che, oltre ad essere un buon attaccante, si trasforma in una rimozione ripetibile, se abbiamo un certo numero di pezzi da sacrificare. Funziona molto bene coi food tokens, ma anche con altri tipi di tokens.

Fireborn Knight – 3.0

Fireborn Knight

Non la più entusiasmante delle creature ibride, Fireborn Knight è comunque un ottimo attaccante se possiamo permetterci il lusso di tenere almeno 4 mana stappati per dargli +1/+1. Negli altri casi, scambierà con un semplice 3/3, e non saremo mai molto felici di questo trade.

Loch Dragon – 3.5

Loch Dragon

Enabler perfetto per un archetipo U/R ha però una grossa sfiga: 2 punti di costituzione. Questo lo rende molto vulnerabile sia alle rimozioni rosse che agli eventuali volanti dell’avversario. Se però dall’altra parte del tavolo non ci sono creature con volare, allora siamo a cavallo.

Oakhame Ranger 3.5

Oakhame Ranger

Un ottimo token generator che, in mid game, si trasforma in una inno glorioso a comando. Anche lui è molto fragile, ma spesso basteranno un paio di attivazioni al momento giusto per mettere l’avversario in una posizione svantaggiosa.

Rampart Smasher – 3.0

Rampart Smasher

Smasher è il più classico ciccione R/G, mediamente molto grosso e ottomo quando è ora di attaccare. Il problema si presenta quando l’avversario ha subito in mano una rimozione per distruggerlo. In tutte queste situazioni, ci renderemo conto che il nostro 5/5 non ha avuto tanto impatto sulla board come molte carte ibride di altri colori.

Resolute Rider – 3.5

Resolute Rider

Finché avremo 3 mana stappati per dargli indistruttibile, Resolute Rider sarà il nostro miglior attaccante, o bloccante, a seconda della nostra posizione sulla board. Ricordatevi però di stare attenti ad eventuali rimozioni instant in risposta all’attivazione della sua abilità. Per il resto, non ci sono molte carte che spaventeranno questo cavaliere.

Thunderous Snapper – 3.5

Thunderous Snapper

Snapper è il drop a 4 perfetto in un archetipo a base verde che tende ad andare “big”. Se infatti lo risolviamo in curva, al turno successivo pescheremo probabilmente una carta e, se questa tartaruga non muore, ci permetterà di generare ulteriore vantaggio al turno successivo. Le stat sono ok, ma è la sua abilità che la rende veramente forte.

In sintesi

Come, storicamente accade da ormai diversi anni, le magie Gold sono le migliori del set, a causa delle restrizioni in termini di archetipi dove possiamo giocarle. In linea con quanto avvenuto con M20, in Throne of Eldraine le uncommon gold delineano chiaramente il piano dei mazzi dei due rispettivi colori delle stesse uncommon. Perciò, se vogliamo giocare W/G dovremo probabilmente giocare un archetipo Adventure per avere successo. Questo non esclude la possibilità di giocare mazzi bicolor che si discostano dalla tematica a loro assegnata dai game designer, ma non aspettatevi che questi siano ugualmente sinergici e competitivi.

Soprattutto in Sealed, sentitevi liberi di giocare un po’ quello che più vi aggrada. Per quanto riguarda il Draft invece, cercate di seguire le linee guida dettate dalla Wizards.

Nell’ultimo capitolo, relativo alle magie incolori e alle terre, tireremo le somme del set con alcune considerazioni finali.

Se vi siete persi gli altri capitoli della nostra Limited set review, potete trovarli ai link qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *