Direzione Nazionali 2018: parte seconda

U/G Stompy

Benvenuti alla seconda parte della nostra rubrica in preparazione dei Nazionali 2018. Dopo il primo capitolo, in cui abbiamo analizzato Reservoir Combo, oggi tocca a MonoGreen Stompy, nella sua versione con lo splash di blu. Anche per questa seconda parte, Ancestral Magic ed Ambush Party hanno unito le forze: al termine dell’articolo troverete il video con alcuni match, nei quali Giovanni ha testato per voi il mazzo.

Ma andiamo con ordine, e iniziamo a vedere la decklist.

La decklist

Green-Blue Stompy by Andrew Baeckstrom, 12-3 at GP Los Angeles

Creatures (30)
3 Greenbelt Rampager
4 Llanowar Elves
2 Resilient Khenra
3 Rhonas the Indomitable
4 Servant of the Conduit
4 Steel Leaf Champion
4 Verdurous Gearhulk
3 Vine Mare
3 Walking Ballista
Spells (7)
2 Heart of Kiran
3 Adventurous Impulse
2 Commit/Memory
Lands (23)
2 Aether Hub
4 Botanical Sanctum
12 Forest
1 Hashep Oasis
4 Hinterland Harbor

Sideboard (15)
3 Aethersphere Harvester
1 Metamorphic Alteration
4 Negate
2 Sorcerous Spyglass
1 Spell Pierce
2 Thrashing Brontodon
2 Vivien Reid

Steel Leaf Champion - Magic: the Gathering

Vine Mare - Magic: the Gathering

Verdurous Gearhulk - Magic: the Gathering

Ho trovato la lista consultando l’articolo dello stesso Baeckstrom su Channel Fireball, dove il giocatore analizza l’archetipo dopo il suo recente risultato al GP Los Angeles. Come nel caso di Reservoir Combo, esistono liste diverse anche per questo archetipo, ma ci concentreremo su quelle più avanti nel corso dell’articolo.

Come funziona il mazzo

Un archetipo del genere non credo abbia bisogno di tante spiegazioni: il piano è quello di portare i punti vita dell’avversario a zero nel più breve tempo possibile, sfruttando creature evasive o difficili da rimuovere. Il mazzo ruota attorno ad alcune carte chiave, che devono essere risolte il più velocemente possibile affinchè possano avere l’impatto voluto sulla board:

  • Steel Leaf Champion: la creatura migliore del mazzo, in virtù del suo rapporto tra body e CMC. Risolverlo di secondo significa spesso ipotecare la partita in nostro favore, soprattutto contro quegli avversari che non hanno modo di bloccarlo e/o rimuoverlo;
  • Vine Mare: la creatura che fornisce all’archetipo solidità vs. i mazzi control, visto che è quasi impossibile ucciderlo, a meno di mass removal;
  • Verdurous Gearhulk: sostituisce Ghalta, Primal Hunger come top della curva del mazzo. E’ ottimo perchè distribuisce segnalini a destra e a manca, rendendo le spot removal dell’avversario meno efficaci;
  • Llanowar Elves e Servant of the Conduit: i due motori del mazzo, che rendono l’archetipo esplosivo e capace di partenze a strappo difficilmente arginabili.

Llanowar Elves - Magic: the Gathering

Servant of the Conduit - Magic: the Gathering

In quest’ottica appare chiaro il motivo per cui delle mani senza accelerazione siano da mulligare praticamente sempre. Senza la spinta iniziale infatti, l’archetipo perde una grossa fetta della sua aggressività.

Come regola generale, consiglio di mulligare tutte le mani che non siano in grado di risolvere una minaccia importante (Vine Mare, Rhonas, Steel Leaf Champion o Verdurous Gearhulk) prima del quarto turno. Una mano senza accelerazioni ma con Steel Leaf Champion di terzo è comunque accettabile, ma negli altri casi consiglio vivamente il mulligan. Tenete comunque presente che, in molte situazioni, risolvere una singola minaccia sarà sufficiente per vincere la partita. Perciò, mulligare a 5 con un archetipo come questo non è assolutamente un’eresia.

Lo splash di blu fornisce al mazzo gli strumenti giusti per combattere al meglio le liste control, come Esper Control e Turbo Fog. Grazie alle 4 copie di Negate e alle 2 di Sorcerous Spyglass, non dovremo più preoccuparci di attaccare i planeswalker dell’avversario. Commit/Memory è una buona carta maindeck, perchè risolve temporaneamente sia i permanenti che le spell e non ha un CMC proibitivo per un mazzo che gioca 31 fonti di mana.

Punti di forza e debolezze

Il punto di forza principale del mazzo è sicuramente l’esplosività, ed è su questo aspetto che vanno incentrate le partite. Potrà capitare di vincere dei game che si sono protratti oltre il turno 6, ma non sarà la normalità.

Walking Ballista è una bella aggiunta all’archetipo, perchè diventa un mana sink in late game ed è una buona removal in early game, in un mazzo altrimenti carente di rimozioni.

Per quanto riguarda i punti deboli, durante i miei (pochi) giorni di testing, ho riscontrato soprattutto due problemi:

  1. Vine Mare è ottimo contro i mazzi Control ma pessimo contro Goblin Chainwhirler. Potrà succedere di riuscire ad attaccare col nostro cavallo dentro il goblin rosso, magari sfruttando i segnalini di Gearhulk o l’abilità di Resilient Khenra, ma sarà l’eccezione piuttosto che la regola. Nella maggior parte delle siutazioni, ci ritroveremo in campo con un bel soprammobile;
  2. L’assenza di Ghalta, Primal Hunger si fa sentire contro i mazzi con tante creature. Gearhulk ha effettivamente trample, ma solitamente non sarà abbastanza grande per rendere l’abilità rilevante. Rhonas può essere usato per dare travolgere ai nostri pezzi, ma non sempre avremo a disposizione tutto il mana che vorremmo.

Sostanzialmente, la lista proposta è ottimizzata per avere un matchup migliore contro i mazzi controllo, lasciando più spazio di manovra ai mazzi aggressivi, che possono chumpblocckare le nostre creature per diversi turni e guadagnare tempo.

Se vi aspettate un metagame più aggressivo rispetto a quello delle ultime settimane di Standard, vi consiglio di dare un’occhiata a queste varianti del mazzo, che potrebbero performare meglio in un metagame meno “controlloso”.

Varianti sul tema

Sempre col blu

Bobby Fortanely adotta alcune piccole modifiche alla lista proposta, inserendo Cartouche of Knowledge al posto di Walking Ballista.

Cartouche of Knowledge - Magic: the Gathering

Come ci spiega lo stesso Bobby in un articolo su Channel Fireball, l’incantesimo blu lanciato sopra Vine Mare permette al mazzo di chiudere la partita in pochi turni, lasciando all’avversario ben poca possibilità di interagire. Un’altra carta interessante proposta da Bobby è Thorn Lieutenant che svolge, nella sua versione, il ruolo di mana sink in late game e di parafulmine contro Mono Rosso. La side è sostanzialmente invariata, visto che le magie blu da giocare sono praticamente intoccabili.

Con il nero

La versione con il nero (sample decklist) è la prima, in termini temporali, ad aver visto la luce. Nella maindeck il nero serve soltanto per rigiocare Scrapheap Scrounger dal cimitero (il che non è poco). Inoltre, grazie alla presenza di 4 copie della creatura artefatto, il mazzo può permettersi di giocare 3 Cuori di Kiran, sacrificando Servant of the Conduit come drop a 2.

Scrapheap Scrounger - Magic: the Gathering

Qui la creatura al top della curva è Ghalta, che riesce ad entrare in gioco già al terzo turno, con una partenza particolarmente veloce e con l’ausilio di Cuore di Kiran. Come forma di interazione, il mazzo gioca 4 copie di Blossoming Defense, visto che le copie di Vine Mare nel mazzo variano da 0 a 2. Infine, un po’ come il blu nelle altre liste, anche il nero da il meglio di sè in side, dove troviamo Duress, Cartouche of Ambition e Hour of Glory. Questa lista è concepita per avere un matchup migliore contro i mazzi aggressivi, in particolare contro i mazzi col rosso che dominavano lo Standard ai tempi dei suoi primi risultati.

Per la sua solidità e immediatezza, questo archetipo è sicuramente adatto a tutti quei giocatori che hanno poco tempo di testare e vogliono un mazzo che sia in grado di strappare le partite velocemente, punendo gli avversari con mazzi lenti o che rimangono indietro sulla board. Come tutti i mazzi del genere, soffre molto il flood, anche se le diverse versioni proposte si sono più o meno attrezzate per combattere il problema (Walking Ballista, Thorn Lieutenant).

Ma adesso è arrivato il momento di vedere come se l’è cavata Giovanni col mazzo in alcuni match su Magic Online. Pronti? Via!

Pagina Facebook dell’Ambush Party

Canale Youtube dell’Ambush Party

Canale Twitch dell’Ambush Party

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *