Mardu Pyromancer in Modern

Il mazzo giusto per chi vuole giocare “fair”

Nonostante l’arrivo di Jace TMS e BBE, il Modern è rimasto uno dei formati più veloci della storia di Magic e, per giocare una strategia proattiva, bisogna tenere il passo degli altri mazzi. Mardu Pyromancer è il midrange più veloce del formato e ha tutti gli strumenti per affrontare sia gli archetipi più aggressivi che quelli più controllosi. Iniziamo ad entrare nel dettaglio di Mardu dando un’occhiata al mazzo.

La decklist

Mardu Pyromancer by Much

Creatures (8)
4 Bedlam Reveler
4 Young Pyromancer
Spells (32)
1 Blood Moon
2 Collective Brutality
1 Dreadbore
4 Faithless Looting
2 Fatal Push
3 Inquisition of Kozilek
3 Kolaghan’s Command
4 Lightning Bolt
2 Liliana of the Veil
4 Lingering Souls
1 Manamorphose
1 Terminate
4 Thoughtseize
Lands (20)
4 Blackcleave Cliffs
2 Blood Crypt
4 Bloodstained Mire
1 Godless Shrine
4 Marsh Flats
2 Mountain
1 Sacred Foundry
2 Swamp

Sideboard (15)
1 Nihil Spellbomb
2 Engineered Explosives
1 Hazoret the Fervent
2 Goblin Rabblemaster
1 Blood Moon
4 Leyline of the Void
2 Wear // Tear
1 Crackling Doom
1 Collective Brutality

La lista che vi propongo non è molto diversa da quelle che si possono trovare online. La maindeck ha circa 54 carte intoccabili, mentre le altre 6 (più la side) possono essere scelte più o meno a piacimento tra una rosa di papabili, a seconda del metagame previsto. Vediamo quali sono le scelte più comuni e quando includerle nelle nostre 75.

Liliana of the Veil

Liliana of the Veil - Magic: the Gathering

Questa carta è una risposta in più a Bogles, che è uno dei mazzi più giocati degli ultimi mesi. La mia lista gioca comunque un buon numero di risposte in side, ma averne due aggiuntive maindeck non guasta. Il vantaggio di Liliana, rispetto ad altre carte specifiche per Aura, è la sua versatilità, che non la rende mai morta in game 1.

Liliana, the Last Hope

Liliana, the Last Hope - Magic: the Gathering

Sicuramente migliore della sua sorella di Innistrad contro mazzi come Affinity e Umani (che comunque sono tra i matchup migliori di Mardu), Liliana the Last Hope è buona anche contro Midrange e Control per recuperare dal cimitero le nostre minacce migliori. A mio avviso, è comunque meno versatile di Liliana del Velo, perché le sue abilità sono rimpiazzabili da altre carte già presenti nel mazzo. Non ne giocherei più di una copia.

Blood Moon

Blood Moon - Magic: the Gathering

L’incantesimo rosso è l’unico modo che ha il mazzo per arginare Tron. Inoltre, può essere utilizzata per strappare il G1 contro avversari impreparati. Infine, si può scartare con carte come Faithless Looting e Collective Brutality contro tutti quei mazzi in cui è inutile. Perciò sono sempre contento di averne almeno due copie tra main e side.

Manamorphose

Manamorphose - Magic: the Gathering

Questo istantaneo è un ciclo che aiuta a lanciare le magie bianche e rende più facile giocare sotto Blood Moon. Non è una carta eccezionale, ma ci sono alcune partite in cui dà al mazzo la spinta che serve per non rimanere indietro quando non si hanno i colori per lanciare le proprie magie. Se ne possono arrivare a giocare 2-3 copie a seconda del numero di Blood Moon che abbiamo maindeck.

Collective Brutality

Collective Brutality - Magic: the Gathering

Una delle carte migliori del mazzo, deve essere sicuramente giocata in almeno due copie maindeck. In side invece ne giocherei sempre almeno una, mentre non sono completamente convinto della seconda. In generale, Brutality è molto forte nei matchup in cui è forte, ma ci sono anche molti matchup dove vorresti non averla neanche di main. Ad esempio, non fa nulla contro Tron ma è eccezionale contro Burn ed è comunque giocabile contro matchup come Affinity ed Umani. Averne 3 copie non mi dispiace, se mi aspetto molti Burn voglio giocare la quarta copia.

Leyline of the Void

Leyline of the Void - Magic: the Gathering

Indispensabile per vincere contro B/R Hollow One, è molto forte anche in mirror e può avere usi contro altri mazzi. Giocarne meno di 4 copie non ha senso: preferisco passare direttamente a zero e scegliere un’altra carta da side.

Tips & Tricks

  • Faithless Looting è la carta migliore del mazzo, e aumenta notevolmente il numero di mani che si possono tenere senza mulligare. Non abbiate paura di scartargli sopra Bedlam Reveler, in quanto potrete riprenderlo in mano successivamente con Kolaghan’s Command;
  • Young Pyromancer è il modo migliore per aggredire l’avversario, almeno in G1. Scegliere se lanciarlo al turno 2 (rischiando che muoia da removal senza generare vantaggio) oppure al turno successivo dipende dal matchup e dalla mano del vostro avversario. Spesso rischiare è la scelta migliore;
  • Lingering Souls, unita a Faithless Looting a turno 1, può essere un altro modo per aggredire l’avversario nei primi turni della partita;
  • Cercate di lanciare Bedlam Reveler il prima possibile, soprattutto se il vostro avversario non ha una board oppure non ha carte in mano. Tenersi in mano delle risposte che “forse” potrebbero servire più avanti nella partita non ha senso quando si può iniziare a mettere pressione;
  • Wear/Tear va inserita contro tutti i mazzi che potrebbero avere Leyline of the Void e/o Leyline of Sanctity, che sono due dei nemici peggiori del mazzo.

I matchup e le sidate

Di seguito trovate un elenco di massima dei matchup più comuni e delle loro sidate. Non scenderò troppo nei dettagli per due ragioni:

  1. Le differenze tra le varie decklist di Mardu portano a scelte diverse nel modo di sidare;
  2. In Modern ci sono più di 20 Tier diversi, alcuni dei quali differiscono dal loro cugino più prossimo per poche carte. Analizzare ogni mazzo diventerebbe dispersivo, se non addirittura noioso per il lettore.

Perciò, se dopo aver letto le mie indicazioni avete domande su singole carte o matchup specifici, fatemelo sapere e sarò felice di aiutarvi.

Affinity e Humans

Engineered Explosives - Magic: the Gathering

Due dei migliori matchup di Mardu, sono favorevoli in G1 e migliorano post side. Umani ci potrà dare qualche pensiero in più grazie a Meddling Mage e Kitesail Freebooter, ma l’alto numero di removal e bloccanti giocati da Mardu è un’assicurazione sulla vita.

OUT
Blood Moon
Liliana of the Veil
Manamorphose
IN
Engineered Explosives
Wear/Tear (vs. Affinity)

Jund/Abzan

Anche il mirror di midrange è un matchup favorevole per Mardu, perchè il late game del nostro mazzo è sicuramente migliore di quello dei midrange col verde. Grazie a Bedlam Reveler, Faithless Looting e Lingering Souls, non sarà difficile generare il vantaggio carte sufficiente ad ipotecare la partita. Post side il mazzo non guadagna molto, ma gioca già maindeck le sue carte migliori in questo matchup. Brutality è forte contro Dark Confidant, altrimenti è meglio tenere Inquistion of Kozilek e sidare Brutality fuori.

OUT
Blood Moon
Inquisition of Kozilek
Manamorphose
IN
Collective Brutality
Goblin Rabblemaster
Hazoret, the Fervent

Storm

Goblin Rabblemaster - Magic: the Gathering

Un altro matchup favorevole grazie alle discard spell. In G1 abbiamo un po’ di carte morte, ma le cose non dovrebbero andare male, soprattutto se riusciamo a risolvere Piromante nei primi turni di gioco. Post side il matchup migliora, ma attenzione ad Empty the Warrens

P.S.: Non inserisco Leyline of the Void perchè Storm non vince solamente con Past in Flames, soprattutto post side.

OUT
Blood Moon
Dreadbore
Manamorphose
Terminate
Liliana, the Last Hope
IN
Collective Brutality
Engineered Explosives
Goblin Rabblemaster
Nihil Spellbomb

Death’s Shadow

Se Death’s Shadow pesca più scartini di noi, potrebbe essere difficile recuperare una board compromessa. Negli altri casi, il buon numero di bloccanti e di rimozioni favorisce Mardu, che riesce ad attaccare facilmente sopra Death’s Shadow. Post side bisogna fare attenzione agli sweeper e a carte come Izzet Staticaster, che possono ribaltare la situazione sulla board in un batter d’occhio.

Non avendo avuto modo di testare a fondo il matchup, non sono sicuro dell’efficacia di Leyline of the Void: è sicuramente forte averlo in opening hand, ma è una brutta carta se pescata al topdeck. Tuttavia, è sempre possibile scartarlo di Looting, perciò vale la pena inserirlo, soprattutto contro Grixis che gioca 12 carte che dipendono dal cimitero e non ha modo di rimuoverlo.

OUT
Blood Moon
Collective Brutality
Lightning Bolt
IN
Crackling Doom
Engineered Explosives
Hazoret, the Fervent
Leyline of the Void

Control (U/W, Jeskai, U/R)

La carta migliore dei nuovi mazzi Control è sicuramente Jace TMS che genera vantaggio carte incrementale ed è difficile da rimuovere se siamo a board vuota. Anche Liliana del Velo, che è una delle carte migliori contro Control, è brutta contro una carta come Jace. Per il resto, avendo un buon late game, Mardu se la gioca bene contro Control. State attenti a non mettere troppi pezzi sulla board per non morire male dagli sweeper

OUT
Fatal Push
Lightning Bolt
Terminate
IN
Blood Moon
Collective Brutality
Hazoret, the Fervent
Wear/Tear

B/R Hollow One

Wear/Tear - Magic: the Gathering

In G1 Mardu è sfavorito, soprattutto perchè ha pochi modi per uccidere le minacce dell’avversario. Se però Hollow One ha una partenza sottotono, allora potremmo avere una chance. Dopo la side le cose cambiano: tra Leyline of the Void e Wear/Tear, Mardu ha tutte le risposte di cui ha bisogno. Attenzione perchè anche Hollow One gioca Leyline nero e potrebbe avere anche Lingering Souls per contrastare i nostri token.

OUT
Blood Moon
Collective Brutality
Fatal Push
Lightning Bolt
Liliana of the Veil
Liliana the Last Hope
Manamorphose
IN
Crackling Doom
Goblin Rabblemaster
Hazoret, the Fervent
Leyline of the Void
Nihil Spellbomb
Wear/Tear

Bogles

Crackling Doom - Magic: the Gathering

G1 è probabilmente impossibile da vincere, a parte combinazioni particolarmente fortunate per noi o sfortunate per l’avversario. Post side la situazione migliora tanto e Mardu diventa addirittura favorito, se ha a sua disposizione un buon numero di risposte da inserire. In questo matchup bisogna mulligare piuttosto aggressivamente se non si hanno risposte in mano iniziale (Explosives, Wear/Tear, Crackling Doom).

OUT
Collective Brutality
Dreadbore
Kolaghan’s Command
Lightning Bolt
Liliana, the Last Hope
IN
Crackling Doom
Engineered Explosives
Goblin Rabblemaster
Hazoret, the Fervent
Wear/Tear

Burn

Un altro matchup sfavorevole per Mardu, che ha bisogno di una combinazione di removal veloci, scartini e pressione per riuscire a vincere. In genere, una singola copia di Collective Brutality è sufficiente ad ipotecare la partita in nostro favore, e due chiudono il game. Blood Moon non è male perchè toglie il bianco all’avversario, ma preferisco togliere una magia a tre e lasciare tutti gli scartini. Infatti, in questo matchup è vitale risolvere almeno una magia per turno, e gli scartini sono tra i migliori drop a 1 di Mardu.

OUT
Blood Moon
Dreadbore
Kolaghan’s Command
Liliana of the Veil
IN
Collective Brutality
Goblin Rabblemaster

Tron

Tron è il matchup peggiore di Mardu, praticamente impossibile da vincere sia pre che post side a meno di combinazioni astrali molto favorevoli. Se vi aspettate molti Tron all’evento a cui volete partecipare potete giocare in side almeno 3 Fulminator Mage/Molten Rain oppure cambiare mazzo.

OUT
Collective Brutality
Fatal Push
Liliana of the Veil
Liliana, the Last Hope
IN
Blood Moon
Hazoret, the Fervent
Goblin Rabblemaster
Wear/Tear

Per concludere una domanda per tutti gli amanti dei midrange: qual’è secondo voi il midrange attualmente meglio posizionato in Modern? Siete d’accordo con la scelta di Mardu o preferite qualcosa di diverso? Fatecelo sapere nel box dei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *