Settimana 45

I risultati del Pro Tour e una settimana ricca di Standard

Il Pro Tour Ixalan

Una top8 di tutto rispetto al Pro Tour Ixalan che vede, tra gli altri, Mike Sigrist, Seth Manfield e Pascal Maynard. Anche le liste della top sono molto varie, nonstante il metagame del torneo fosse piuttosto monotono. Tra le migliori otto liste troviamo infatti quattro copie di mazzi energy based (due liste di 4c, una lista di Temur e una lista di Sultai), assieme a Mono Red, Mardu Veicoli, Jeskai Approach e U/W God-Pharaoh’s Gift. Analizzeremo più nel dettaglio i risultati di questa top nel nostro articolo del giovedì.

Alla fine trionfa su tutti Seth Manfield con il suo Sultai Energy, battendo in una finale molto tirata Pascal Maynard con U/W God-Pharaoh’s Gift.

I risultati delle MKM Series Barcellona

Passate un po’ in secondo piano a causa del Pro Tour, lo scorso fine settimana si sono svolte a Barcellona le MKM Series, con tornei per tutti i gusti, dal Vintage allo Standard.

Per quanto riguarda il Modern e lo Standard non ci sono novità di rilievo; le top8 degli eventi Legacy e Vintage sono invece più interessanti. Potete trovare il coverage completo dell’evento a questo indirizzo.

Il tris dei GP Standard

Dopo il Pro Tour, il prossimo fine settimana lo Standard sarà ancora protagonista. Ci aspettano infatti tre GP in tre diverse parti del mondo: GP Shangai, GP Atlanta e GP Varsavia. Su twitch.tv/magic sarà disponibile il coverage sia del GP Atlanta che del GP Varsavia, ad orari alternati. Ricordo che il GP Atlanta è organizzato da StarCity Games, pertanto il prossimo fine settimana non ci saranno altri tornei dello SCG Tour.

Il primo round dei RPTQ Modern

Il prossimo fine settimana si svolgerà, per tutti i qualificati, il primo round dei RPTQ che qualificano per il Pro Tour Rivals of Ixalan. In Italia il torneo si svolgerà a Roma. Per tutte le informazioni potete consultare la pagina Facebook dell’evento. Vi ricordo che il formato dei RPTQ di questa stagione è Modern.

 

The picture is courtesy of Wizards of the Coast.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *